100 Why?

 

Ci sono giorni in cui la mia mente si affolla di "perché". 
"Perché" che si susseguono a ruota, uno dietro l'altro. 
"Perché" che nella maggior parte dei casi restano così, senza riposta. 
"Perché" che…fanno male! 
Perché quando a soffrire è un bambino, io STO male. 
E se ad essere coinvolto è qualcuno che conosco, sto male il doppio. 
Perché ci sono donne che "sfornano" figli come conigli e donne che devono fare salti mortali per vedere realizzato quel sogno di maternità che dovrebbe, a ragione, essere un diritto? 
Perché quando quel sogno sembra essersi materializzato e ti pare di toccare finalmente il cielo con un dito, la porta dell'inferno è lì ad attenderti appena dietro l'angolo, pronta a spalancarsi e a risucchiarti dentro? 
Perché nascere a soli 5 mesi? 
Perché oltre alla prospettiva di un lungo lunghissimo interminabile periodo in incubatrice, anche la necessità di un intervento al cuore che possa regalarti una speranza di vita? 
Se penso a quell'esserino "invisibile", al suo minuscolo cuoricino quasi sicuramente più piccolo di quello di un pollo, a quelle mani che lo avranno davanti nel tentativo di renderlo sano, io…ho i brividi! 
PERCHÉ
Perché non c'è giustizia a questo mondo? 
Mamma mi ha raccontato più di una volta di una sua ex compagna di scuola nata anche lei di 5 mesi. 
Ai tempi in cui le incubatrici erano forse solo nell'immaginario, custodivano quella minuscola creatura in una scatola di scarpe foderata di lana, accanto al camino acceso, nella speranza che potesse continuare a crescere come nel tepore del ventre materno. 
Il miracolo dell'amore fece sì che quella minuscola creatura divenisse la più "grande" di quattro fratelli, una colonna di donna da far invidia. 
Lotta e combatti con tutta la forza che hai piccolina. 
NON mollare! 
Che quel miracolo d'amore si ripeta per te, perchè un giorno tu possa "mangiare spaghetti" sulla testa riccioluta della tua mamma e possiate ridere e scherzare insieme, in barba alla sofferenza di oggi. 
Questa pasta la conservo per te…un giorno…


SIMIL "PICI" RUSTICI alla RUCOLA e PECORINO 
INGREDIENTI per 4-5 persone 
 - per la pasta 
  • 100gr di farina di kamut integrale 
  • 90gr di semola rimacinata di grano duro 
  • 90gr di farina di farro integrale 
  • 70gr di farina 0 
  • 50gr di farina di grano saraceno 
  • 180-200ml circa di acqua 
  • sale
 - per il condimento 
  • 125gr di rucola 
  • 125gr di pecorino toscano semi stagionato 
  • 1 limone non trattato 
  • 1 spicchio d'aglio 
  • olio evo 
  • sale e peperoncino

Setacciare le farine sulla spianatoia, fare la fontana, aggiungere la maggior parte dell'acqua al centro, unire un pizzico di sale e cominciare ad impastare, aggiungendo via via il resto dell'acqua, la cui la quantità può variare in base all'assorbimento delle farine usate. 
Lavorare la pasta con il palmo della mano per una decina di minuti, fino a che risulterà liscia ed elastica. 
Avvolgere la pasta nella pellicola e lasciarla riposare a temperatura ambiente per un'ora. 
Per formare i "pici" tagliare dal panetto una fetta di pasta alla volta di circa 1cm di spessore, tagliare la "fetta" a bastoncini e allungare questi ultimi rotolandoli sulla spianatoia con il palmo delle mani, dal centro verso le estremità. 
Passare man mano i "pici" nella semola per non farli attaccare e procedere allo stesso modo fino ad esaurimento della pasta. 
In una capace padella rosolare leggermente lo spicchio d'aglio schiacciato con qualche cucchiaio di olio, aggiungere il succo di mezzo limone, unire anche la rucola e lasciarla appassire leggermente a fuoco vivo fino a che il succo sarà evaporato. 
Regolare di sale e insaporire a piacere con una spolverata di peperoncino. 
Nel frattempo lessare la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolarla al dente, trasferirla nella padella con il condimento e mescolare delicatamente. 
Suddividere la pasta nei singoli piatti, completare con abbondante pecorino grattugiato con la grattugia a fori larghi, un po' di scorza di limone e servire subito. 


NOTA: durante la formatura dei "pici" mantenere il resto della pasta ben avvolto nella pellicola per evitare che secchi.

Mi spiace, dopo un mese di assenza avrei voluto ricomparire con qualcosa di più allegro ma oggi gira così! 
Magari andrà meglio al prossimo post...
Un abbraccio a tutti

 

100 commenti:

  1. Io ho la testimonianza diretta che un piccolo essere di nemmeno sei mesi puo' sopravvivere.
    Il mio nano me lo ricorda ogni secondo. E' difficile, a tratti difficilissimo, ma ci si deve credere tanto.
    Sono vicinissima a quella mamma, e se avete bisogno di qualsiasi cosa io ci sono :D
    con il mio nano e la sua storia.

    RispondiElimina
  2. Dolcissima Fede..... Abbraccio la mamma di questa creatura, immagino cosa stia passando..... Bisogna credere nei miracoli e la forza della vita prevarrà su tutto.... Un abbraccio grande e una preghiera!!!

    RispondiElimina
  3. Tesoro mi auguro con tutto il cuore che questa piccola creatura cresca forte e coraggiosa e sono certa che c'è la farà Fede vedrai!!!Sentirà l'amore che la circonda e combatterà ne sono certa e tu come sempre hai un cuore grande e ricco di amore!!!
    Questi pici sono deliziosi e ricchi di gusto vero ne sono certa...li proverò mi hanno conquistata!!TVBBBBBBBBBBB tanto e tienici aggiornata sui progressi della piccola!!

    RispondiElimina
  4. Federica cara.......era un pò che non ti leggevo e mi mancavi! Non sai come capisco......come mamma e come amica cara di una mamma di un bimbo che (altra storia) ha fatto un duro, durissimo calvario con una malattia. Ingiusto ed insopportabile.
    Ma adesso sembra che stia meglio ed incrocio le dita anche per codesto cucciolotto che possa graffiare con le sue piccole dolci mani la vita.

    RispondiElimina
  5. Che post emozionante, Fede....spero tanto che la piccolina possa stare bene...

    RispondiElimina
  6. Ciao! alle volte, se non si hanno le risposte, meglio neppure farsi le domande....
    Sembra stupido da dire...ma quando ci mettiamo a pensare troppo, a farci troppe domande, rischiamo di vedere dubbi anche dove le cose son limpide....
    Ti mandiamo un fortissimo abbraccio e speriamo trovi la tua serenità.
    Buonissimi questi simil pici integrali, perfetto il condimento semplicissimo, per gustarli al meglio!
    un bacione

    RispondiElimina
  7. tesoro mio quanto ti capisco... e questi pici sono davvero fantastici...bravissima!!!

    RispondiElimina
  8. "Perché non c'è giustizia a questo mondo?" Me lo chiedo spesso sai? E ancora non riesco a trovare una risposta se non che la vita è cattiva ma al tempo stesso riserva delle cose meravigliose che vanno sempre colte...
    Mando un super abbraccio alla mamma di questa scricciolina e a lei un sacco pieno di forza!! un bacione

    RispondiElimina
  9. tante domande spesso affollano il nostro cuore e la nostra mente...domande a cui una risposta forse la sa dare solo Dio...
    però ti posso dire che una mia cuginetta è nata di soli sette etti a cinque mesi e mezzo di gestazione...è stata dura. Ora è una bambina sanissima, sempre uno scriciolino, ma di un'intelligenza incredibile, una deliziosa furbettona!
    ....vedrai che andrà tutto bene!
    ottimo il tuo piatto, che brava sei a fare la pasta in casa, io sono una negazione completa...
    Un abbraccio grandissimo e sai che puoi scrivermi quando vuoi amica mia, io son qua!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. Rifletto molto spesso sulla giustizia e sull'ingiustizia... su come il destino sembra colpire "a caso", senza criterio, senza logica... non credo ci siano risposte ad eventi inspiegabili o assurdi, quando capitano o toccano persone a noi vicine si può solo sperare per il meglio, lottare, crederci, avere fiducia, pazientare, non mollare, alimentare la speranza, reagire... spero di cuore che questo esserino cresca pian piano forte e sappia vincere, perchè la Vita è forte... a questo credo...
    Ho tante amiche incinta o diventate mamme, alcune hanno avuto storie poco serene ma per fortuna ora vedono il sole... quindi incrocio le dita e ti mando un abbraccio grande...

    RispondiElimina
  11. Eh.. bella domanda.. perchè non c'è giustizia a questo mondo? sapessi le volte che me la son fatta io.. non trovando mai risposta.. ma solo tanta.. e tanta rabbia.. ma così è la vita.. Mette di fronte a prove insormontabili anche esserini che sono ancora nel ventre materno.. ma è la prima prova della vita.. e vedrai che questa creatura la supererà.. e crescerà sana e forte!! E' il mio augurio di cuore.. Buonissimi anche i tuoi pici... conditi semplicemente ma di gusto.. un abbraccio

    RispondiElimina
  12. Perché ? i famosi perché dei bimbi il conoscere... scoprire... ma in realta' e' una domanda che non ci abbandona nell'arco della nostra vita.... fatta di gioie.... incomprensioni e certamente tanto dolore condivido il tuo pensiero eccome se lo condivido e comprendo sino in fondo....pici e rucola ? un primo piatto che mi porta alla primavera giusto appunto ti abbraccio... giovanna....

    RispondiElimina
  13. Posso solo dirti che sto piangendo, e che perché non ce ne sono mia dolce amica...io non ho avuto la possibilità di diventare mamma...ma sapessi quanto ci ho provato, e quanto mi è costato in tutti i sensi. La verità e' che a questo mondo non c'è giustizia ! C'è chi scodella figli e non se ne cura, e chi invece donerebbe la propria vita, non riesce ad averne e quando ci riesce, deve affrontare prove così dure... ti abbraccio...fai bene a conservare questo piatto di pici <3

    RispondiElimina
  14. Tesoro, di fronte alle tue parole ho il cuore che si fa piccolo piccolo, stretto in un dolore che potrebbe coinvolgermi personalmente... da quando sono mamma, sono molto più sensibile quando si parla di bambini.... questi pici sono il miglior regalo.... un abbraccio,
    Franci

    RispondiElimina
  15. Una persona a me molto cara è nata prematura in tempi dove non esisteva l'incubatrice, ce l'ha fatta ed è cresciuto benissimo sfiora il 1.90 di altezza. Bisogna crederci. Forza piccolina! Un grande abbraccio a te e alla famiglia della creatura.

    I tuoi pici rustici, sono una meraviglia.

    RispondiElimina
  16. Fede.. mi hai toccata profondamente con questa storia.. <3 Mi unisco alle Tue parole..
    e ti abbraccio in modo avvolgente, come questi (simil) pici.. cosi confortanti.

    RispondiElimina
  17. :-( ..Fede mi hai messo i brividi perché solo posso immaginare il dolore di quei genitori e quel piccolo esserino che lotta...
    Hai ragione quando dici che non c'è giustizia..io sono stata fortunata, ho avuto due bambine senza troppi problemi, ma intorno a me vedo genitori che i figli non se li meritano affatto e tanti altri che farebbero salti mortali per averne solo uno e che sarebbero genitori perfetti...che dire? ....io mando solo un abbraccio a questi genitori, forza, forza piccina!
    Il piatto è uno spettacolo Fede, tutte queste farine che io amo molto..buonissimi questi pici, mi sa che te li rubo ;-)
    Un abbraccio, Roby

    RispondiElimina
  18. Vedrai andrà tutto bene, ce la farà!
    Questi pici con la rucola e il pecorino sono un signor primo piatto!!!
    Un forte abbraccio a te e alla piccola:))

    RispondiElimina
  19. Bhè carissima senza dubbio un post che ti tocca il cuore,purtroppo esperienze simili sono capitate più volte ad alcuni nostri amici e non con un lieto fine....PERCHE' tutto questo accanimento,dolore e ferite profonde km.....proprio non so.......come dici tu non vi è sempre risposta ed io credo sia meglio non chiedersi proprio il PERCHE' di tante cose,pena impazzire e irrigidirsi alla grande.Spero con tutto il cuore che la piccola riesca a sopravvivere e soprattutto di riuscirci nel migliore dei modi,l'unica cosa che posso fare e donarle una preghiera a Lei e al cuore fragile della madre.
    Detto ciò,ti faccio i complimenti per i tuoi pici,anch'io come te sono poco presente nel web ma quando tu rientri lo fai sempre con classe e maestria.
    Un bacio
    Z&C

    RispondiElimina
  20. Cara Federica, come vedi ci sono ancora, vedo che tu ci stai raccontando delle cose che ci entrano nel cuore e ci danno sempre un po di ansia, il belle che ci sia sempre un lieti fine,
    questa è la cosa importante.
    Ciao e buona serata cara amica con un abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
  21. Non c'è giustizia a questo mondo, è vero e con me in questo momento sfondi una porta aperta... mi auguro che la piccolina cresca fortissima! Una preghiera e un abbraccio.. sei tornata con una pasta buonissima!

    RispondiElimina
  22. auguro a questo esserino indifeso la forza per vincere e ai suoi genitori la forza e la fede per aspettare questa vittoria
    i tuoi pici con un condimento insolito,mia mamma li accompagnava invariabilmente al ragù di carne(boniiiii)
    un abbraccione

    RispondiElimina
  23. Mi hai commosso con le tue parole. ..sono con voi con tt il cuore

    RispondiElimina
  24. :-( spero tutto si risolva nel migliore dei modi.
    Bella questa pasta sana e gustosa, a presto un abbraccio

    RispondiElimina
  25. parole commoventi dette con il ♥ spero che il futuro ti serbi un pò di serenità. ti abbraccio
    la pasta è veramente golosa ;)

    RispondiElimina
  26. Fede, mi hai commossa e allo stesso tempo il mio cuore si è stretto al tuo...so cosa vuol dire, purtroppo. Ti sono vicina con il pensiero e sono certa che supererai tutto con la tua forza.
    La pasta è fantastica e spesso il cibo può essere una cura ai propri dolori, non smettere di coccolarti...

    RispondiElimina
  27. oddio Fede mi hai fatto venire la pelle d'oca. So di vari bambini nati a cinque mesi che ce l'hanno fatta e spero con tutto il cuore che questa piccolina diventi una bellissima bimba sana e forte. Purtroppo quando capitano cose brutte ai bimbi non si riesce mai a trovare pace, non si capisce come sia possibile che una cosa del genere capiti a un'essere splendente e innocente come un bimbo. Purtroppo questo mondo non e' affatto giusto.
    Una persona a me abbastanza vicina ha visto il figlio di sei anni morire di tumore dopo quasi due di sofferenze. E' stato devastante per quei poveri genitori e per me vedere loro in quello stato.

    RispondiElimina
  28. La medicina ora ha fatto molti progressi, chissà? Speriamo in bene. Un grande abbraccio a questa mamma che deve affrontare una prova così dolorosa.

    RispondiElimina
  29. mai un bimbo dovrebbe soffrire, mai dovrebbe ammalarsi e mai e poi mai lottare tra la vita e la morte. Ma il mio pensiero più dolce va alla sua mamma forse perchè ho vissuto sulla mia pelle l'angoscia di non riuscire ad averlo un figlio e poi dopo dieci anni l'incubo di non riuscire a portare la gravidanza a termine...ma tutto è andato bene come per l'amica della tua mamma perchè sai i miracoli esistono e vedrai questo cucciolo che sta lottando sarà il prossimo!
    un bacione
    Alice

    RispondiElimina
  30. Ciao Federica, abbraccio virtualmente questa mamma e la sua piccola che spero con tutto il cuore possa dare uno smacco a questa vita piena di ingiustizie e crescere sana e forte :)
    Ottimi i tuoi simil-pici con quel mix di farine!!!
    un abbraccio anche a te e buona serata...

    RispondiElimina
  31. Un post che tocca nel profondo... domande senza risposta... solo sperare e pregare che tutto vada per il meglio...
    Rustici e saporiti questi pici...ottimi!!

    RispondiElimina
  32. Una preghiera per questa piccolina e la sua mamma. Bisogna sempre sperare!
    La pasta è una meraviglia! Baci.

    RispondiElimina
  33. Come ho scritto su FB perchè voglio bene a questo pulcino?...perchè sei così. Ed oggi la ricetta è in secondo piano. INNO a quanto scrivi. Baci di cuore...ci sentiamo per mail quando ne hai voglia. ok? Bacio. NI

    RispondiElimina
  34. A tanti perché non c'è risposta, purtroppo. Sono sicura che ce la farà, prego per lei e per la sua mamma.... Adoro i pici ma non li ho mai fatti, rucola e pecorino è un abbinamento che adoro e quindi devo provare! Bravissima come sempre, tesoro, ti abbraccio forte forte... Buona serata <3

    RispondiElimina
  35. Ho riletto il tuo post più volte ma l'unica cosa che riesco a scrivere è "perchè?".
    Ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
  36. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  37. Spero che questa piccolina possa crescere sana e forte e un giorno assaggiare i tuoi deliziosi pici! Un abbraccio

    RispondiElimina
  38. E io Fede, spero con tutto il cuore che quella piccola creatura possa farcela... pregherò per questa famiglia, affinchè la speranza si trasformi giorno dopo giorno in certezza e che il piccolo, vivere il dono di questa vita ... i bambini sono la vita futura e il bene più prezioso :*
    speciali i tuoi pici ma il tuo cuore lo è di più... ti mando un abbraccio grande:*

    RispondiElimina
  39. mi riprometto sempre che li devo fare i pici, questi così rustici sono veramente uno spettacolo!!!

    RispondiElimina
  40. La vita a volte è un mistero, speriamo che quella piccola vita ce la possa fare, quando succedono queste cose siamo piccoli nella mani del destino.... un abbraccio !... e buoni gli spaghetti !

    RispondiElimina
  41. Ho smesso di farmi domande, ormai. E' brutto da dire ma mi sono rassegnata a quello che il destino manda. E da quando ho smesso di pormi queste domande ho trovato anche la forza di reagire, perché spesso la rabbia è molto più forte, la voglia di vivere è molto più forte di tutto ciò che possa accadere intorno. Come quella bambina che conosceva la tua mamma. La vita, così com'è, è troppo complicata da capire. Non perdere mai la tua forza. La mamma di questa creatura ne ha bisogno. Io pregherò per lei affinché possa davvero un giorno "mangiare spaghetti sulla testa riccioluta della mamma".. Un forte abbraccio

    RispondiElimina
  42. Un piatto davvero buonissimo!Bacioni da Grecia,carissima Fede!
    Lenia
    http://theveggiesisters.gr/

    RispondiElimina
  43. E'successo recentemente anche a una mia amica. Ora la piccola sta bene e a breve la manderanno a casa. Incrocio le dita anche per questo piccolino tutto speciale.

    RispondiElimina
  44. Una lacrima mi riga il viso a leggere questo post.....io faccio a malincuore parte di quelle donne che quel sogno non sono riuscite a realizzarlo, che sono dovuta entrare in analisi dopo che a causa di mille tentativi falliti mi hanno dovuto fare un'isterectomia....e devo parar basso quando in tv parlano di donne che li mettono nei cassonetti....
    Ringrazio solo il signore che mi ha dato una grandissima mano ed ha portato nella mia vita Edo il bimbo che ho adottato....
    Ma dicono che esiste una giustiza lassù....peccato che sia solo lassù....
    Un abbracciotto

    RispondiElimina
  45. Un abbraccio alla mamma di questa creatura , immagino cosa sta passando in questo momento , anche mio nipote è nato prematuro, con questo post quanti ricordi mi hai fatto tornare in mente . Che meraviglia i tuoi pici . Un grande abbraccio Daniela.

    RispondiElimina
  46. oggi ci sono delle ottime tecniche e la maggior parte dei prematuri non risente di nessun deficit nella vita, purtroppo la vita è cosi non è uguale per tutti, chi è più fortunato e chi no e anche io sono tra questi ultimi

    consoliamoci con i tui pici, andrà tutto bene i bambini piccoli per quanto fragili hanno una grande tempra

    RispondiElimina
  47. La vita è piena di perchè e di ingiustizie ma mi sento di portarti la mia testimonianza positiva. La mia nipotina (figlia di mio fratello) è nata di cinque mesi, prematura, ha passato tre mesi in ospedale. Quando mio fratello me l'ha fatta vedere al di là del vetro, sembrava un coniglietto, gli stava in una mano ... Ora Mirieya ha 11 anni, gode di ottima salute e se lo sente spesso raccontare di quanto era piccola. Anche a lei hanno dovuto fare un intervento al cuore e hanno dovuto chiudergli la fontanella. Perciò forza piccolina, metticela tutta, preghiamo per te e la tua mamma. Tu conserva i pici e vedrai che un giorno o l'altro potrà mangiarli anche lei.
    Ti abbraccio Fede, mi hai commossa, lo sai?

    RispondiElimina
  48. quanti brividi leggendoti! tanti auguri alla creaturina, che lotti con tutta la forza della vita!

    RispondiElimina
  49. Lotta lotta piccola creaturina che hai tutto il nostro affetto. Anche mia congnata è nata di 5 mesi quindi so che puoi farcela anche tu.
    Un forte abbraccio e tutto il mio calore.

    RispondiElimina
  50. Ed io mi unisco al tuo augurio,con tutto il cuore...Si,tanti perchè non avranno mai risposte concrete,ma solo preghiere e parole di conforto a cui ci si deve aggrappare,perchè la speranza in questi casi è la forza che fa andare avanti.Magari quella piccina diventerà davvero una "gran donna" e magari potrà assaggiare un buon piatto di pici proprio come questi...Tesoro io l'accarezzo col cuore e tante preghiere,a lei e ai suoi genitori...un bacio a te mio pulcino!

    RispondiElimina
  51. Non ti devi scusare Fede, il blog serve anche a questo, serve a mettere nero su bianco, se lo vedo scritto allora è reale... Per me è così... Mi unisco al tuo augurio e regalo una preghiera a questa mamma e a questa bimba ma anche al suo papà perchè possano davvero ricordare questi momenti tutti e tre davanti ad un buon piatto di pasta, solo per loro... Un bacione

    RispondiElimina
  52. Pregherò affinché questa innocente creatura possa superare questo difficile momento!!!
    Complimenti per il tuo gustosissimo piatto!!!

    RispondiElimina
  53. cara Fede,mi unisco anch'io alla montagna di positivita' e speranza,per questa bimba, con tutto il cuore...una preghiera da parte mia,non manchera' senz'altro e mangera',quando sara' grande,la tua splendida pasta!!un abbraccio,carissima :)

    RispondiElimina
  54. Oddio Fede ho i brividi lungo la schiena .... vorrei scrivere miliardi di parole ma poi mi accorgo che sono tutte stupide e senza senso. Sicuramente la cosa più saggia e bella è esprimere con forza la positività che voglio avere nei miei pensieri verso questa creatura <3

    Questo piatto di pasta ha ancor più valore e le tue emozioni non devono essere scusate, il blog è anche questo ... uno spazio nostro <3 <3

    Ti stringo forte al mio cuore

    RispondiElimina
  55. Facciamo il tifo per questo esserino, sono sicura che ce la farà..ne conosco tanti di bimbi nati prematuri e che superato i primi periodi , poi tutto si è risolto.
    Quando è nato il mio bimbo, prematuro ma per modo di dire, era di 35 settimane, avevo vicino una mamma con una cucciola piccolissima ora è una ragazzina bellissima e pure molto alta per la sua età...teniamo i pici e vedrai che un giorno si leccherà i baffi!!! un bacione grande!

    RispondiElimina
  56. Ciao Fede, faccio il tifo anche io per questa meravigliosa piccola, ce la farà, e ti mangerà quantità industriali di biscotti oltre che di pici! Ti abbraccio forte forte

    RispondiElimina
  57. Un abbraccio stretto...........e l'importante E' che sei tornata!!!!!

    RispondiElimina
  58. Ciao cara.
    Leggendo questo post ci si resta senza parole.... e a volte la scelta migliore é proprio il silenzio, ma nel silenzio si prega. perché ci rimane solo da pregare...
    E a volte ci sembra tutto senza senso... Ma il senso della vita esiste.
    Un abbraccio fortissimo.
    Thais

    RispondiElimina
  59. Je te souhaite beaucoup de courage et j'espère que tout finira bien. J'espère que ce bébé, un jour, pourra lui aussi déguster ces belles pâtes.
    A bientôt.

    RispondiElimina
  60. cara federica, una storia che lascia poco spazio ai commenti....Maria Mamma di tutti certamente veglia su questa Sua piccola creatura...

    RispondiElimina
  61. Stellina mia dolce, da mamma posso solo immaginare come ci si possa sentire....
    E non c'è bisogno che ti dica quanto capisca e condivida il tuo senso di impotenza di fronte ai "perchè della vita", vero? Forse è triste da dirsi, ma mi sono anche rassegnata a non farmi più domande, tanta è l'ansia che mi generano le "non risposte"...
    Da sempre le ingiustizie mi inquietano e non mi danno pace, (mi chiamavano fin da piccina "avvocato delle cause perse!") forse perchè ne ho subite tante, tutte vissute sulla mia pelle e so che cosa si prova.
    Ma se qualcosa di brutto accade a qualcuno che amiamo, beh, allora è ancora più insopportabile...
    Sono certa però che questa piccola creatura ce la farà Fefè, l'amore che sta ricevendo e riceverà, le darà la forza di combattere per la sua piccola vita, così come è accaduto nella storia che ti ha raccontato la tua mamma. Dobbiamo crederci sorellina. L'amore è davvero l'unica possibile medicina in grado di curare ogni male! L'impotenza si combatte con un'amore grandissimo, che arriva a fare miracoli!
    Mi auguro con tutto il cuore che un giorno tu possa fare come ha fatto la tua mamma con te, raccontando una bellissima storia a lieto fine, e che tu e questa piccinina che sta lottando, possiate preparare insieme questo meraviglioso piatto di pici, impastando insieme farina e ricordi, che a quel punto troveranno un senso e diventeranno bellissimi!
    >3 TVB davvero tanto

    RispondiElimina
  62. un plato de pasta realmente exquisito..Federica todo va a terminar bien con la bebe,bendiciones,abrazos

    RispondiElimina
  63. Ciao Fede, spero che vada tutto bene...ti abbraccio :)

    RispondiElimina
  64. Ciao Fede auguro anch'io alla piccola tantissima forza ed anche alla sua mamma...spero che vada tutto bene proprio come con l'amica della tua mamma!!! Ben ritrovata comunque! Ciao ciao Luisa

    RispondiElimina
  65. Ottimo..questo piatto!!
    Bravissima..passo da te! Aspettami!!
    Buon w.e.
    Inco

    RispondiElimina
  66. Federica mi hai commosso, mi associo al tuo augurio per questo piccolo essere.
    A te un bacione

    RispondiElimina
  67. Fede, tu sei così ed a me piaci così, con la tua sensibilità, il tuo modo di percepire la realtà e la capacità, ormai così difficile da trovare, di sentire dentro le emozioni degli altri, siano esse gioia o dolore. Resta come sei tesoro!

    RispondiElimina
  68. Una compagna di asilo del cucciolo è ormai in terza media, ma nacque prematura, davvero attaccata a quel sottile filo che separa la vita dal resto. Il sorriso di adesso è il miracolo avvenuto. Pensieri positivi per quella bimba che ha un cuore speciale e intorno a sè ha tanti cuori che con lei sperano.

    RispondiElimina
  69. Ah cara Fede is not easy know why happens many things in this world.
    This post touch me I hope the best fo the bambini tessoro,un abbraccio!

    RispondiElimina
  70. Già, perché. Me ne girano tanti in questi giorni per la testa. Compreso lo stesso tuo. Non ci sta una risposta, e rimane una speranza...
    I tuoi similpici sono veramente golosi. A cominciare dal mix delle integrali al condimento. Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  71. Facciamo parte di un disegno.... non sempre riusciamo a trovare un senso a ciò che accade. Non sempre c'è "giustizia". Ma tutto questo deve darci forza, come la piccola creatura che è già chiamata a lottare con tutta se stessa. Spero possa arrivare davvero a "mangiare spaghetti" ^_^ Sicuramente questo sarebbe il suo piatto preferito ^_^
    Il pensiero aiuta: mi unisco al tuo affinché questa battaglia volga al successo.
    Che piatto formidabile Federica..... lo adoro in ogni dettaglio!

    RispondiElimina
  72. Mi sono venuti i brividi leggendo il tuo post...purtroppo i tuoi perchè non hanno una risposta. Un abbraccio forte e mi unisco al tuo pensiero nella speranza che questo piatto possa essere assaggiato dalla piccolina.

    RispondiElimina
  73. perche'? perche' ? perche' la vita è un mistero e te lo dice una che ha avuto a 20 anni ( ora tra qualche mese 39 ) una sentenza di non poter avere figli .... crolla inaspettatamente il mondo addosso senza che te ne rendi conto a quell'età troppo presa dagli ospedali dai problemi più grandi di te ma non capisci ....poi un giorno dopo 5 anni qualcosa cambia,cambia ( PER TUTTE LE PREGHIERE DELLA MIA NONNINA ???? SI SONO SICURA )
    CONOSCO peppe mio marito gli dico io non posso essere più fertile ....bene dopo giusto un anno il miracolo , ma l'inferno è li' a 4 mesi perso ,,,, poi di nuovo a 4 mesi riperso ... :( ecco si ricominicia interventi E SENZA E DICO SENZA MAIII UNA CURA ORMONALE riesco incinta per la 3a volta arriva lui Antonio dopo 9 mesi di minacce sangue pianti scongiuri preghiere nasce ed eè qui con me .... ABBI FEDE ) ricomincio sempre ad operarmi dopo 2 anni mi dicono prova e vedi se puoi averne un'altro se no poi basta ( quel basta l'abbiamo messo dopo 9 anni gennaio non sono più una donna oramai ) .....bene dopo 1 mese lo sai???? addirittura le gemelle si pure le gemelle che un dottore a 4 settimane voleva farmi lui un'aborto dicendo non c'è battito ( mai fidarti del prim oche capita nel mio caso avrebbe ucciso le mie figlie)

    ....DIO ESISTE è GRANDE VA OLTRE LA VOLONTà DELL'UOMO ,
    IO NE SONO UNA PROVA ....
    DOPO LE GEMELLE ho perso un 'altra gravidanza gemellare
    E TUTTO QUESTO ALLA FACCIA DI CHI CREDEVA CHE CON UN PICCOLO PEZZETTINO DI OVAIA SOLO DX E CON UN MEZZO COLLO DELL'UTERO E CON UN'ENDOMETRIOSI CURATA FINO ALLO STOMACO E NON PARLIAMO DICOSA HO AVUTO ...IO PROPRIO IO E LORO PICCOLI ESSERINI SONO NATIE CRESCIUTI....
    SPERO che leggerai il mio messaggio pieno di verità amore e preghiere
    un bacione
    e quel giorno ci sarà per mangiare S P A G H E T T I <3

    RispondiElimina
  74. perche'? perche' ? perche' la vita è un mistero e te lo dice una che ha avuto a 20 anni ( ora tra qualche mese 39 ) una sentenza di non poter avere figli .... crolla inaspettatamente il mondo addosso senza che te ne rendi conto a quell'età troppo presa dagli ospedali dai problemi più grandi di te ma non capisci ....poi un giorno dopo 5 anni qualcosa cambia,cambia ( PER TUTTE LE PREGHIERE DELLA MIA NONNINA ???? SI SONO SICURA )
    CONOSCO peppe mio marito gli dico io non posso essere più fertile ....bene dopo giusto un anno il miracolo , ma l'inferno è li' a 4 mesi perso ,,,, poi di nuovo a 4 mesi riperso ... :( ecco si ricominicia interventi E SENZA E DICO SENZA MAIII UNA CURA ORMONALE riesco incinta per la 3a volta arriva lui Antonio dopo 9 mesi di minacce sangue pianti scongiuri preghiere nasce ed eè qui con me .... ABBI FEDE ) ricomincio sempre ad operarmi dopo 2 anni mi dicono prova e vedi se puoi averne un'altro se no poi basta ( quel basta l'abbiamo messo dopo 9 anni gennaio non sono più una donna oramai ) .....bene dopo 1 mese lo sai???? addirittura le gemelle si pure le gemelle che un dottore a 4 settimane voleva farmi lui un'aborto dicendo non c'è battito ( mai fidarti del prim oche capita nel mio caso avrebbe ucciso le mie figlie)

    ....DIO ESISTE è GRANDE VA OLTRE LA VOLONTà DELL'UOMO ,
    IO NE SONO UNA PROVA ....
    DOPO LE GEMELLE ho perso un 'altra gravidanza gemellare
    E TUTTO QUESTO ALLA FACCIA DI CHI CREDEVA CHE CON UN PICCOLO PEZZETTINO DI OVAIA SOLO DX E CON UN MEZZO COLLO DELL'UTERO E CON UN'ENDOMETRIOSI CURATA FINO ALLO STOMACO E NON PARLIAMO DICOSA HO AVUTO ...IO PROPRIO IO E LORO PICCOLI ESSERINI SONO NATIE CRESCIUTI....
    SPERO che leggerai il mio messaggio pieno di verità amore e preghiere
    un bacione
    e quel giorno ci sarà per mangiare S P A G H E T T I <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai fatto venire i brividi! Ti auguro davvero tutto il bene del mondo insieme ai tuoi tre TESORI, alla faccia di chi credeva che non sarebbero mai potuti nascere.
      Un abbraccio grande <3

      Elimina
  75. Qualche anno fa, durante la lunghissima degenza in ospedale di mio marito, ho vissuto la silenziosa e devastante sofferenza di tante famiglie e dei loro piccoli cuccioli nati con gravissime malformazioni cardiache. Mai potrò dimenticare ciò che ho visto e provato, capisco e condivido tutti i tuoi perchè. Ricordo, il mio pianto solitario e l'abbraccio sincero di una mamma che altro aveva da pensare... ma che in quel momento, si è dedicata a me, rincuorandomi. Una lezione di vita che mai dimenticherò.
    Ti racconto però anche un lieto fine. Le gemelle di mia sorella nate premature, hanno passato momenti critici, interventi e i primi tre mesi della loro vita in terapia intensiva, ora sono due splendide ragazzine di 12 anni.
    Posso solo dire... FORZA!!!!!!
    Un abbraccio stretto!!!

    RispondiElimina
  76. non ci sono parole, quando a soffrire sono i bambini davvero non ci sono parole!
    un abbraccio grande a te e a questa mamma che di forza ne dovrà avere tantissima.
    baci.

    RispondiElimina
  77. i perchè della vita sono tanti purtroppo! anche a me il commento di Veronica ha fatto venire i brividi! ma Dio esiste, vedrai ce la farà! e quando sarà grande mangerà questo bel piatto ne sono sicura :) un abbraccio cara

    RispondiElimina
  78. una preghiera per quella famiglia, e un abbraccio

    RispondiElimina
  79. Fede mi associo alle tue parole perché condivido a pieno...e ti abbraccio forte!
    Questi pici sono meravigliosamente invitanti e ben presentati...complimenti, un bacioneeee

    RispondiElimina
  80. Dai Fede che ce la farà quel pulcinetto coccolato e amato tanto da riuscire a superare un momento tanto doloroso per i suoi genitori, ma ho sentito di tante persone che poi hanno cresciuto figli fortissimi e sani, e che la loro vita è stata felice. Gli spaghetti saranno il suo piatto preferito ti sei condannata a farglieli tutte le volte che vorrà! :* un abbraccio mony

    RispondiElimina
  81. La vita a volte è ingiusta e non ci resta che lottare! Ma questa bimba sarà forte vedrai! Non bisogna mai perdere la speranza! Ti abbraccio forte, forte!

    RispondiElimina
  82. Ciao tesoro, ti auguro un felice weekend <3 :**

    RispondiElimina
  83. un plat de pâte délicieux
    bonne soirée

    RispondiElimina
  84. Lottiamo e speriamo con te, siamo sicure che questo piatto sarà il suo preferito..non potrà non amarlo :-)

    RispondiElimina
  85. Da mamma di un prematuro che Ora ha 13 mesi, comprendo perfettamente la tua amica. a me, un' amica scrissi questo, te lo copio: http://jasnapage.blogspot.it/2011/06/come-dio-sceglie-la-mamma-di-un-bimbo.html

    RispondiElimina
  86. Ti auguro con tutto il cuore che ce la faccia, quando ci succede qualcosa di brutto, troviamo sempre la grinta per continuare, Dio ci aiuta, non ci abbandona mai. Lo so che succedono cose che non dovrebbero accadere, ma in tutto c'e' un perche', proprio come ti stai chiedendo tu. Forza!!!!Intanto voglio farti i complimenti per la ricetta e per il tuo blog bellissimo, m'iscrivo tra i tuoi lettori fissi, se ti va passa anche da me. Ciao Sabrina

    RispondiElimina
  87. Dear Fede I whish you a Buona Pasqua Un abbraccio!!
    xo

    RispondiElimina
  88. Querida Fede vengo a saludarte y desearte Buena Pascua,abrazos

    RispondiElimina
  89. approfitto di poche righe per augurarti una serena Pasqua! Un abbraccio cara!

    RispondiElimina
  90. sono di nuovo qua per invitarti a partecipare alla mia 1° raccolta di ricette "che torta di compleanno sai preparare??", il link e' http://sabrinaincucina.blogspot.it/2014/04/che-torta-di-compleanno-sai-preparare.html. Ti aspetto ciao Sabrina

    RispondiElimina
  91. Ciao mia dolcissima amica ,so' cosa vuole dire ogni giorno mi chiedo anche io tantissimi perche' ,ognuno di noi ha racchiuso nel suo cuore dei grandi dolori che mai capira' ,io per prima quando giovanissima ho perso la mia giovane mamma,poi in seguito a 32 anni "signora lei ha l'endometriosi deve essere operata d'urgenza nella pancia ha un melone " mi hanno tirato via 1 ovaia e una tuba e un cistoma immenso ,ma ho 1 bimbo ,1 solo ma ringrazio Dio ,IO A QUELLA PICCOLA CREATURA AUGURO OGNI BENE DI QUESTO MONDO ,TI ABBRACCIO MIA CARA

    RispondiElimina
  92. tanti auguri di buona Pasqua a te e a tutta la tua famiglia!!

    RispondiElimina
  93. Tanti cari auguri di Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  94. Ciao tesorino :) Tanti auguri di buona Pasqua a te e alla tua famiglia <3 Che sia felice e serena. Ti abbraccio forte forte :**

    RispondiElimina
  95. Ciao Fede. I perchè spesso non hanno risposte. Accade e basta, purtroppo. Mi si stringe il cuore pensando a questi piccolini che sono chiamati da subito ad affrontare una prova così dura. La medicina neonatale ha fatto passi da gigante ripsetto al passato e spero e prego che tutto si risolva per il meglio. Anzi, lo credo fermamente. Amore e calore possono fare moltissimo in certi casi, e da te ce n'è una scorta infinita. Auguri di Buona Pasqua e un forte abbraccio!

    RispondiElimina
  96. ho delle amiche che sono alla quarta inseminazione, una ormai è anche depressa.. non so è davvero una cosa forte, esistono ingiustizie al mondo che non si possono controllare, che non dipendono da niente e questa cosa fa impazzire!!! Io auguro a questo bimbo di riuscire a sentire l'amore dei genitori e di crescere fortissimo!!!! ti abbraccio stretta

    RispondiElimina
  97. Carissima, ti capisco benissimo. Non ero ai 6 mesi di gravidanza quando mio figlio ha voluto venire al mondo. Era il 1973, si le incubatrici esistevano ma la difficoltà è stata enorme. Comunque mangia voracemente i pici, ha 2 figli. Vedrai che tutto andrà per il meglio. Un abbraccio!!!

    RispondiElimina

Benvenuti nel mio piccolo mondo! Lasciate un saluto, un suggerimento, un complimento o anche una critica. Sarò felice di conoscere le vostre opinioni
Non esitate...Con affetto Federica ^_^