154 Why?


Pourquoi? 
¿Por qué? 
Warum? 
γιατί? 
Почему? 
なぜですか? 
Semplicemente...PERCHE’
E' un interrogativo che da un paio di giorni mi riecheggia nella testa senza trovare risposta. 
Almeno...nessuna che sia logica! 
No, niente drammi o crisi esistenziali. 
Solo domande di un piccolo pulcino pasticcione che tra pentole e padelle gioca a fare la foodblogger!
Qualcosa di "insignificante" rispetto ai veri problemi della vita ma che comunque mi amareggia e fa riflettere. 
I casi di plagio sono ormai quasi all'ordine del giorno. 
Foto con tanto di watermark ben in evidenza rubate senza ritegno. 
Ricette e interi post "copiati" spudoratamente di sana pianta senza alcun rispetto per il lavoro altrui.
E poi arrivare a scoprire che c'è persino chi si riduce a fotografare prodotti comprati spacciandoli come frutto delle proprie mani, associati per di più a ricette che non ci incastrano un tubo.
E mi chiedo... PERCHE’
Qual è il senso di tutto ciò
Farsi belli e bravi agli occhi degli altri? 
Guadagnare uno, due, tre lettori...pardon, followers che fa più figo(!) in più? 
Aumentare il numero di visite al blog? 
Scusate ma...cambia forse la vita
No perchè se è davvero così ho sempre avuto gli occhi bendati e potrei magari realizzare tutti i miei sogni con un bel vassoio di Yo-yò camuffati come miei! 
A me sembra oltre che una mancanza di rispetto verso i propri lettori (che sotto sotto vengono presi un po' per fessi) anche una specie di boomerang che prima o poi ti si ritorce contro facendoti perdere di credibilità davanti al pubblico. 
Agli occhi di un lettore accorto l'inganno appare subito evidente. 
Magari  potrebbe caderci un lettore disattento o inesperto ma nel momento in cui andrebbe a replicare quella ricetta, con risultato ben diverso dall'originale, i nodi verrebbero comunque al pettine.
E allora...dov'è il guadagno? 
C'è qualcosa che mi sfugge, per quanto ci pensi su davvero non ci arrivo!
Mi sono tuffata in questo mondo come nel "paese dei balocchi" per evadere dai problemi e dalle ipocrisie quotidiane, un angolino in cui condividere passioni comuni, scambiarsi consigli e suggerimenti e con amarezza, tanta amarezza, ci ritrovo la stessa ambizione, lo stesso arrivismo, la stessa falsità da cui speravo di fuggire. 
Con questo non voglio assolutamente fare di tutt'erba un fascio perchè in questo stesso mondo ho trovato tanto calore, tanto affetto, tante amicizie più o meno strette che mi hanno aiutata ad affrontare anche momenti difficili e che ogni giorno mi regalano un sorriso. 
Ma per un momento, quando nel cesto salta fuori la mela bacata, sembra che di colpo ci si dimentichi di tutte le altre mele sane che si è avuto sotto gli occhi fino ad allora. 
Ed è triste
In questo mondo dove i valori sembrano essere ogni giorno meno ho bisogno di certezze e di calore. 
Sensazioni che riscopro nel profumo di un pane soffice e morbido che si diffonde per casa. 
Un pane semplice, senza pretese, ma che spalmato di marmellata a colazione può rendere più piacevole anche una grigia giornata di fine novembre.


PANE in CASSETTA al LATTICELLO e NOCI
[ricetta liberamente adattata da “Tutta la bontà del pane” di S.Papa]

INGREDIENTI
  • 200gr di farina 0 (la mia all'11,2% di proteine)
  • 160gr di farina di kamut
  • 100gr di licoli rinfrescato e attivo
  • 200gr di latticello
  • 100gr di noci già sgusciate
  • 15gr di burro morbido
  • ½ cucchiaino di malto
  • 6gr di sale
  • tuorlo e latte per spennellare
  • zucchero di canna per la finitura (Demerara BRONsugar di D&C)
Setacciare insieme le farine.
Tostare leggermente in forno le noci, eliminare il più possibile la pellicina e tritarle in maniera grossolana.
Nella ciotola dell'impastatrice sciogliere licoli con 60gr di latticello, unire 60gr di farina, formare una pastella morbida, coprire con pellicola e lasciar riposare per circa 40 minuti in luogo tiepido. 

Trascorso il riposo, aggiungere il malto, il mix di farina alternato al latticello rimasto e quando tutto è stato assorbito unire il sale. 
Lavorare fino a che l'impasto diventa liscio e morbido, unire il burro, lasciarlo assorbire, quindi aggiungere le noci e lavorare quel tanto che basta ad incorporarle in maniera omogenea. Raccogliere l'impasto a palla in una ciotola, coprire con pellicola e lasciar lievitare per circa 45 minuti. 
Trasferire l'impasto sulla spianatoia, allargarlo con le mani cercando di formare un rettangolo, dare un giro di pieghe tipo 1, coprire con pellicola e lasciar riposare ancora 45 minuti. 
Spezzare l'impasto in 4 parti, arrotondare formando 4 palline allungate e trasferirle in uno stampo da plum cake foderato di carta forno. Coprire e lasciar lievitare in luogo tiepido fino al raddoppio (a me sono servite circa 5 ore). 
Spennellare la superficie con il tuorlo diluito con poco latte, spolverare con una manciata di zucchero di canna e infornare a 180°C (seconda tacca dal basso) per circa 45-50 minuti, fino a che la superficie risulterà di un bel colore dorato. 
Togliere il pane dallo stampo, appoggiarlo su una gratella e rimetterlo nel forno spento ma ancora caldo fino a che sarà raffreddato completamente.


Versione con lievito madre 

Sostituire 100gr di licoli con 90gr di LM rinfrescato e attivo, bilanciando contemporaneamente farina 0 e liquidi: 190gr di farina 0 e 220gr di latticello.
Sciogliere il LM in 40gr di latticello, unire 80gr di farina, formare un panetto e lasciar riposare 40 minuti. 

Procedere come da ricetta aggiungendo il panetto lievitato all’impasto di farina e latticello. 

Versione con lievito di birra
Sostituire 100gr di licoli con 8gr di lievito di birra fresco bilanciando contemporaneamente farina 0 e liquidi: 250gr di farina 0 e 250gr di latticello
Procedere come nella versione con LM.

NOTA: ho usato uno stampo da plum cake 30x11cm, leggermente grande per questa dose di farina per cui il pane è rimasto leggermente "basso". 

Nel libro è indicato uno stampo da 28cm per una dose da 500gr di farina. 
Se preferite un pane più alto usare con queste dosi uno stampo da plum cake da 25cm. 

Un abbraccio a tutti, alla prossima!

 

154 commenti:

  1. quoto tutto quello che scrivi amica mia...
    E che dire di questo pane? Questo è certezza assoluta...buono e soffice...
    Sai, da me si vedranno ricette pasticcione e un pò banalotte...ma almeno son vere.
    Ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  2. e poi che onore...sono stata la prima evvaiiiiiii

    RispondiElimina
  3. Credo di aver visto il blog in questione e non ho una risposta al tuo perché .... Però una volta un amico... O quasi tale mi ha chiesto perché facevo tanta fatica a fare il pane o altre cose che richiedono tempo quando potevo fotografare quelle pronte. La mia risposta e' stata per soddisfazione personale ! Purtroppo c'è gente che pensa a "vincere facile" non so poi cosa vinca sinceramente perché ora che è' stata "sgamata" fa una figura di m.....
    Meglio le cose genuine , fatte da se come il tuo pane che già mi intriga!!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  4. Quoto anche io...tutto molto triste:-( ma il tuo pane è allegro e bellissimo!!!

    RispondiElimina
  5. Probabilmente le persone che si comportano così non hanno altro modo per riempire le loro giornate...
    Cerca di non arrabbiarti, anche se la situazione è avvilente.
    Pensiamo al tuo pane soffice e delizioso. Bravissima!

    RispondiElimina
  6. Io mi chiedo sempre che gusto c'è a rubare post e foto degli altri. Insomma, il bello sta proprio nel cucinare, preparare il set per le foto, pensare a cosa scrivere, senza tutto questo a che serve un blog? E' un po' come cantare in payback sotto la doccia :-)
    Pensa che anche a me è successo che mi rubassero un mio post, non solo ricetta e foto, anche tutti i fatti miei che avevo raccontato...Ma parliamo di cose serie, il tuo pane è FA-VO-LO-SO, devo assolutamente provarlo, ma tu dove trovi il latticello?

    RispondiElimina
  7. cara Federica con il caffè questa si che è una colazione sana.
    Tomaso

    RispondiElimina
  8. Condivido pienamente il tuo pensiero! E aggiungerei anche il caso di quelle persone che mettono foto scannerizzate da riviste, credendo che la gente sia fessa!Anche se purtroppo qualcuno ci casca! Anche io mi son chiesta spesso il perchè, forse c'è chi, pur di "mettersi in mostra" e sentirsi in qualche modo "appagato" è disposto a tutto. Forse questo li fa sentire in qualche modo "soddisfatti"...non lo so, so solo che anche a me viene da pensare "che tristezza" ! Vabbè, mi consolo con una fetta di questo fantastico pane a cassetta,posso??

    RispondiElimina
  9. Hai ragione Fede: io sinceramente lo faccio a tempo molto perso, ma c'é chi lo considera quasi un "lavoro"...Non so, io sono del parere che ognuno debba essere consapevole delle proprie capacitá e dei propri limiti. A me piace pasticciare in cucina e condivido le mie idee, buone o no che siano, con chi ha voglia di leggere....senza pretese particolari...Se poi un domani la cosa dovesse prendere una piega diversa, ben venga! In effetti i foodbloggers sono ormai talmente tanti da non essere in grado di capire fin dove arrivi la realtá e da dove parta la "creazione ad hoc", quella per "stupire con effetti speciali"....
    Boh, sinceramente non mi interessa piú di tanto!
    Il tuo pane invece sí! Eccome!!!!!

    Bacioni

    RispondiElimina
  10. Tesoro come ben sai, quoto in toto tutto il tuo discorso.. Amarezza e Delusione in questi giorni per le prese in giro verso gli utenti e tutti quelli che onestamente e per PASSIONE si dilettano ad offrire ricette, scambiare opinioni culinarie, imparare qualcosa.. Per fortuna le mele marce sono veramente poche rispetto a tutte le persone splendide che ho avuto la fortuna di conoscere. Tu sei tra queste... il pane è strepitoso come tutte le tue preparazioni.. ti abbraccio amica e tanti complimenti per tutto sei una grande:*

    RispondiElimina
  11. Fede anche io ho aperto il blog per rifugiarmi nella mia passione e per condividerla, la vita fuori a quella porta è difficile, qui non dovrebbe essere così ma purtroppo il mondo è fatto di persone alimentate da buoni e brutti sentimenti...sempre quello è! Che tristezza!...Mi consolo con una fetta del tuo pane con le noci...che è una sofficissima meraviglia, ne prendo anche una con la marmellata...scusami sono ingorda!!!
    Un bacio e buona giornata
    Paola

    RispondiElimina
  12. Fede, no non avevi gli occhi bendati.. solo un pò a mò di spirali.. (per le girelle ^_^)
    Non mi soffermo più sul punto perchè giusto poco fa ti ho scritto e perchè mi dispiace davvero tanto e per tutto.
    Veniamo al pane.. al latticello! Giusto stamane grazie all'amica Federica Simoni ho scoperto cosa fosse.. e me lo ritrovo anche qui.
    Bhe, come vedi, ci sono ancora tante cose belle in questo mondo: tipo scoprire cose del tutto nuove per un continuo arricchimenti.

    RispondiElimina
  13. Why? bah forse quelle persone si sentono felici così, cercano di autoconvincersi di saper cucinare/fotografare in modo meraviglioso. Secondo me devono essere davvero delle persone tanto tristi...che non sanno dove appigliarsi per essere felici se non appigliandosi al blog. Mi fanno anche un po' pena...

    Ma passiamo alle cose serie :) questo pane ha un aspetto delizioso, proprio perfetto per la colazione. Non amando la marmellata io ci metterei sopra una bella spalmata di yogurt greco. Una scaldatina e poi una bella cucchiaiata di yogurt...mmmm che goduria deve essere.

    RispondiElimina
  14. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  15. ciao Fede, la falsificazione, il furto di copyright, l'abuso di professione esistono in tutti i settori ed esisteranno sempre. Questo non significa rassegnarsi ma significa combatterli. Chi scarica film e musica piratati, chi compra oggetti griffati falsi, chi fa finta di essere un dentista e chi ruba foto e post dai blog. Per che cosa? Visibilità in cambio di soldi. Io sono seguito e magari posso avere qualcosa in cambio (prodotti gratis, pubblicità, inviti, ...). Mantenere un blog è faticoso, io sto fuori casa 12 ore e non ho molto tempo ma è tutta roba mia.
    Possiamo denunicare, chiedere che le foto vengano rimosse, spargere la voce (come è successo a Valentina di Ritroviamoci in cucina), possiamo boicottare i blog, i siti e le pagine dei copioni. Dobbiamo sostenerci tra di noi e solidarizzare senza stancarci.
    Nel frattempo consoliamoci con il tuo pane che è più vero del vero.
    un abbraccio e contunua così

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mantenere un blog è FATICOSO! Hai fatto centro! Non lo avrei mai cerduto quando mi sono imbarcata in quest'avventura ma è proprio così: richiede tempo, dedizione, lavoro, passione...tanta passione! E ci sono momenti in cui diventa pesante portarlo avanti. Ma se dovessi con l'inganno, non esiterei a chiudere i battenti oggi stesso. La mia coscienza e il rispetto per chi mi legge vengono prima di tutto. Un bacione

      Elimina
  16. Cara Fede, perché nel bene e nel male questo mondo virtuale è lo specchio di quello reale. Perché si trovano persone fantastiche e altre che butteresti dalla torre senza nemmeno pensarci.
    Nel caso di “furto” di materiale proprio è giusto, proprio come nel mondo vero, tutelarsi a riguardo. La tristezza e il rammarico però restano e per sanare quelli non ci sono tante cure, l’unica terapia che mi viene in mente è andare in cucina e sfornare qualcosa di buono come questo pane.
    Grazie ancora per i tuoi consigli col ldb, presto inizierò qualche prova!
    Un bacione e buona giornata!
    Francy

    RispondiElimina
  17. ciao carissima, purtroppo mi sono accorta anche io di tanti copioni.....che tristezza.....non ne capisco nemmeno io il senso, che divertimento c'è????
    Ne vedo anche io di tutti i colori e non solo copioni, a me quelli che più urtano sono quelli che si credono chissà chi e considerano solo i blog "vip"
    Comunque credo che quelli siano sempre meno seguiti, o almeno.....io non li guardo più
    Tu invece mi piaci moltissimo per come sei e per non parlare delle tue ricette che mi lasciano sempre a bocca aperta, continua così.
    un bacione

    RispondiElimina
  18. Mi ci ritrovo anche io un pochino in quello che dici....Federica dolce e sensibile :))) il pane ?stai diventando sempre piu' brava dolcezza mia straordinarimente bello ma sicuramente anche molto saporito... bacio e buona giornata... Giovanna

    RispondiElimina
  19. Ti chiedo scusa se ho cancellato il commento.. ma credo che sia un discorso troppo lungo per essere spiegato in due parole (non ho fatto altro che cercare di spiegare qualcosa che non riesco a fare).. e ora non voglio averne, forse. Scelgo di non averne.. credo tu possa capire perchè, dopo quello che hai scritto sul senso di un blog e che condivido. Resto con tanti dubbi e tanti sospiri, e spero sempre in una spiegazione.. seguendo quei tuoi perchè. Proprio perchè non si tratta di 'uno sconosciuto'..non so davvero trovare le parole giuste. Dico solo che questo pane è fantastico e credo che con il mio adorato miele ne farei una scorpacciata.. lievitati come i tuoi non mi riuscirebbero mai!!
    p.s. devo scriverti. Un abbraccio tesoro mio...

    RispondiElimina
  20. Che malizia!
    Il tuo pane è molto invitante!!!

    RispondiElimina
  21. Cara Federica, ho preparato uno stesso post che uscirà domani. Non me lo spiego neanche io. Ma questa cosa va denunciata. Parliamone, più se ne parla, meno tentazioni verranno ai malintenzionati. Almeno io la penso così. E so benissimo a chi ti riferisci ma fare nomi non ha senso, tanto la gente non è cretina e prima o poi i nodi vengono al pettine.
    Grazie per questo post. Sei grande, come sempre. Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo sia giusto parlarne ma, forse sarò pessimista, non credo serva più di tanto a distogliere "malintenzionati" dalle loro idee! Anzi, ho paura che più si va avanti e più la situazione peggiori! Quando ho iniziato quest'avventura non era così!

      Elimina
  22. Sai che è davvero assurdo ? Ultimamente ho letto più post con sfoghi come il tuo..a me non è ancora successo nulla di simile, ma magari non me ne sono accorta io, o sono poco attenta. In ogni caso è una cosa tristissima..tristissima perché chi come noi gestisce un blog in modo serio, sa bene tutto il lavoro e l'impegno che c'è dietro..e l'idea che esistano persone così subdole, fa venire davvero il mal di stomaco..che poi, che gusto c'è a prendersi meriti che non sono i propri ?? Sarebbe un po' come sembrare strafighe dopo aver pubblicato una propria fotO tutta bella, modificata, rivista e corretta con il photoshop..no ??
    Ti abbraccio..e mi godo sto pane che finirà preso sulla mia tavola..sappilo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non riesco a prenderemi neanche i miei di meriti senza sentirmi terribilmente in imbarazzo, figurati se li avessi falsificati in qualche modo! Già ne ho troppi di sensi di colpa addosso, mi mancherebbe solo questo per non chiudere occhio! Piuttosto pubblico un pane bruciacchiato! Per stavolta però l'ho sfornato in tempo giusto :D!

      Elimina
  23. Preferisco un dolce storto, ma preparato in casa con amore!! Rubare è reato, spacciare un dolce acquistato per un dolce preparato con le proprie manine è triste!!!
    Il tuo pane è meraviglioso, poco fa ho sfornato i "pan mattino" di Sara Papa, bruttini... mica come i suoi, ma si può sempre migliorare!!!!!!!
    Felice giovedì e un mondo di baci!!!!

    RispondiElimina
  24. Che pane splendido per una colazione super golosa. Sarà sicuramente sulla lista di quelli da provare.
    ... e ti aggiungo anche la parola in Croato (Zašto?)... quella gente mi fa ridere e piangere perché tanto povera, mentre si pensa troppo furba, invece... Ma poi, il marcio esce sempre fuori e prima o poi viene eliminato

    RispondiElimina
  25. c'è gente che pur di arrivare (ma dove poi?) non si fa scrupoli, il mondo ei blog lo scopro ogni tanto pieno di marezze, foto di cose già pronte, industriali, recensioni di serate con relative sviolinate a hotel e quantaltro (ma a che serve?), a volte anche insulti ( e anche qui ma perché?); mi consolo col fatto che esiste gente onesta come te, che ha un blog più per sfizio personale che per mettersi in mostra. Il tuo pane è strepitoso e ripsecchia in pieno la tua genuinità.

    RispondiElimina
  26. Mi devo proprio decidere a dar vita al mio licoli!...lo dico sempre e non lo faccio mai! :)
    Il tuo pane è bellissimo!
    Per quanto riguarda il resto...non saprei proprio rispondere al tuo "perchè?"...non me lo spiego neanche io!
    E' triste... tanto quanto distribuire insulti!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  27. Ce ne vuole per sentirsi felici e appagati copiando una foto o interi post appropriandosì pure di fatti di vita altrui!ma vedo che succede e non smetto di stupirmi. Tu pensa la pochezza di questi individui! quanto al pubblicare foto di prodotti confezionati mi pare una cosa ancora più triste...che alla fine mica lo prescrive il dottore di aprire un blog..ma per certe persone evidentemente sì che poi mi dovrebbero spiegare appunto quale gusto provano ce essere ammirati e banditi x foto o piatti o racconti che non li riguardano nemmeno lontanamente. basita. Passa una fetta di questo pane meraviglioso và e passi una cosa: domani devo fare una torta molto importante x la quale mi serve un pan di spagna perfetto con cui andare sul sicuro e dove credi sia andata a prendere la ricetta prendendo nota pure di tutti i preziosi suggerimentisuggerimenti che la accompagnano?! dai su non scherziamo i copioni possono fare ciò che vogliono ma l originale è sempre uno e qua lo sappiamo vuoi molto bene! Bacioni immensi cara fede e buona giornata.

    RispondiElimina
  28. Mi sei piaciuta! Anche il tuo pane! Nonché le foto da artista

    RispondiElimina
  29. .,appena posso aggiungo la traduzione. ora vado di corsa ma spero di essere riuscita a farmi capire almeno un po ! banditi=blanditi
    passi=sappi
    vuoi=tutti

    RispondiElimina
  30. Ce ne vuole per sentirsi felici e appagati copiando una foto o interi post appropriandosì pure di fatti di vita altrui!ma vedo che succede e non smetto di stupirmi. Tu pensa la pochezza di questi individui! quanto al pubblicare foto di prodotti confezionati mi pare una cosa ancora più triste...che alla fine mica lo prescrive il dottore di aprire un blog..ma per certe persone evidentemente sì che poi mi dovrebbero spiegare appunto quale gusto provano ce essere ammirati e banditi x foto o piatti o racconti che non li riguardano nemmeno lontanamente. basita. Passa una fetta di questo pane meraviglioso và e passi una cosa: domani devo fare una torta molto importante x la quale mi serve un pan di spagna perfetto con cui andare sul sicuro e dove credi sia andata a prendere la ricetta prendendo nota pure di tutti i preziosi suggerimentisuggerimenti che la accompagnano?! dai su non scherziamo i copioni possono fare ciò che vogliono ma l originale è sempre uno e qua lo sappiamo vuoi molto bene! Bacioni immensi cara fede e buona giornata.

    RispondiElimina
  31. Fede, non intristirti, pensa che ognuno ha quello che si merita, che di contro a certa gente ci sono tante persone che lo fanno con passione, con verità e con rispetto, e tu sei una di quelle. Quello che semini ogni giorno nel tuo blog, le ricette, i pensieri, i pezzetti di te, ti tornano moltiplicati dall'affetto e dalla stima dei tuoi lettori. E' questo che è bello, e ti auguro che le tue soddisfazioni crescano di pari passo al tuo impegno, che è meraviglioso :)
    Guarda questo pane, l'hai fatto tu, con le tue mani...quante emozioni nel prepararlo, che chi copia non proverà mai???
    Un bacio, grande!

    RispondiElimina
  32. Ma guarda io spero veramente che quelli che plagiano e copiano siano una minoranza.. Del resto che senso avrebbe? Spero di cuore che non sia mai successo a me perchè anche se fosse successo non ne saprei niente..
    Hai un pane bellissimo oggi da farci vedere. Mi piacciono da morire le noci, creano un gioco di consistenza delizioso:)
    Un bacio piccola pulcina:*

    RispondiElimina
  33. beh, beati loro se si realizzano con cosi poco! io per realizzarmi devo stare ore ed ore dietro a forno e fornelli per riuscire a strappare un "mm, buonino mamma" a quel super critico di mio figlio! il tuo pane, che delizia, e sono sicura che ti sei molto realizzata nel farlo!!!

    RispondiElimina
  34. lo immagini vero che condivido anche le virgole? Ogni giorno vedo i casi che si presentano nella pagina dell'antiplagio di FB,il mondo food è pieno di gente onesta e di qualche furbetto,impossibile fare di tutta un'erba un fascio ma che squallore quando si incappa in quegli ultimi...Vai dritta per la tua strada , tu sei un'anima pura, non farti sangue amaro, non ne vale la pena. Ti abbraccio forte...

    RispondiElimina
  35. Il perchè è incomprensibile a chi porta avanti la sua passione con amore e sincerità...per gli altri, boh!
    A me è capitato che una rivista mi rubasse una foto: ebbene, tanto ho fatto che alla fine me l'hanno pagata (ma ho dovuto moooolto penare...)

    Il tuo pane è stupendo!

    RispondiElimina
  36. concordo mia cara....vai cmq avanti....le gente come quella che hai citato ha vita breve!
    ottima ricettina!
    bacione

    RispondiElimina
  37. Neanche io riesco a capire il gusto di simili inganni, forse ci si guadagna qualcosa e io non l'ho capito, visto che , finora, ho solo pagato di tasca mia per comprare tutti gli ammennicoli per le foto ecc.
    Resta un mistero e una cosa così misera da non avere neanche voglia di discuterci più di tanto, preferisco godermi il tuo pane e tenerlo nelle ricette con il lm da rifare!
    buona giornata

    RispondiElimina
  38. So a cosa alludi con questo post.. condivido in pieno tutto ciò che hai scritto.. Ma sai cosa? in 4 anni da blogger ho capito che forse qui c'è molta più falsità rispetto alla vita reale.. ed è per questo che tranne che con alcune persone a me molto più care con le quali mi soffermo di più.. ho tenuto sempre ben distinte le due cose.. vita reale.. e blog! Ottimo il tuo pane.. smackkkkkkkkkkkk :-DDDD

    RispondiElimina
  39. non ce cosa più bella al mondo di essere leali in tutto e per tutto...
    però questo e abbastanza leale da farsi una bella fetta con della marmellata sopra e gustare a pieno..
    un abbraccio e non arrabbiarti purtroppo il mondo e pieno..
    baci da lia

    RispondiElimina
  40. le tue ricette semplici sono le mie preferite! sono la perfezione fatta ricetta e questa e' la prossima che provero'. perfetta per usare il lievito naturale (non mi convincero' mai a chiamarlo licoli, Anna perdonami) di scarto dei miei rinfreschi. gia' sento l'aroma di una domenica pigra diffondersi per la casa... o mammina... che voglia di affondarci i denti in questa meraviglia! ps: il kamut lo adoro nel pane, e' quasi burroso, ma mi spieghi perche' quando ho provato a cuocere i chicchi e mangiarli mi sono sentita male? ps2: a volte, anzi spesso, mi chiedo se sia giusto o no tenerci ad un commento o controllare il numero delle visite. piccoli eg-hi che hanno sempre bisogno di conferme... ma c'e' di bello che sto conoscendo delle persone incredibili e piene di talento che altrimenti non avrei mai e poi mai potuto conoscere nel mio piccolo circolo di conoscenti. mi fanno un po' tenerezza questi blogger insicuri che rubano idee e prodotti; ps3: a me non interessa che mi rubino, idee, foto, ricette. facessero pure se questo li fa stare meglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho idea del perchè ti sei sentita male mangiando i chicchi di kamut :( Io li faccio spesso al posto del riso perchè mi piace molto di più ma non ho mai avuto problemi. Ti è successo una sola volta o hai avuto lo stesso effetto in altre occasioni? Magari era un giorno ij cui non stavi particolarmente bene?

      Per tutto il resto a me fa tanta tanta tristezza!

      Elimina
  41. Sono d'accordo con te, ma penso anche che gli imbroglioni ci sono sia nella vita reale sia qui tra i food blogger, nemmeno io riesco a capire come mai questi atteggiamenti ma purtroppo o per fortuna non so... Non riesco mai ad accusare in prima persona, mi devo sempre chiedere, probabilmente per un'educazione che arriva dalla mia mamma e dal mio papà che bisogna sempre sentire anche l'altra persona... Non so scusami Fede non sto parlando di te che hai espresso un pensiero condiviso, ma chi accusa così ferocemente ecco... Non fa per me, noi non possiamo sapere il perchè alcune persone hanno degli atteggiamenti o fanno determinate cose, tanto più se non li conosciamo, resta ovviamente sottinteso che non si comportino bene e a volte ci offendano....
    Ma passiamo al tuo pane meraviglioso, il kamut è tantissimo che non lo uso e il suo profumo così intenso in cottura devo dire che mi manca proprio, un grosso bacione e spero di non essere fraintesa :-)
    Ciao Ely

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla Ely, ho capito benissimo quello che volevi dire e sono d'accordo con te. Il linciaggio pubblico non rientra proprio nella mia ottica, si rischia di passare dalla parte della ragione a quella del torto per un qualcosa poi che in fin dei conti non è questione di vita o di morte! però non si pià neanche sempre far finta di nulla e mettere la testa sotto la sabbia. Un abbraccio

      Elimina
  42. Condivido in tutto il pensiero. Il tuo pane è favoloso, bravissima Federica. Un abbraccio, buon pomeriggio Daniela.

    RispondiElimina
  43. Io ci sto da poco in questo mondo e in effetti anche a me è sembrato il mondo dei balocchi, un rifugio dalla vita reale che a volte è troppo dura...certi meccanismi mi sfuggono ancora però la cosa che fa più amarezza è che ancora non ci sia stata una reazione, una risposta...davvero ci si sente presi per i fondelli.
    Proverò questo pane con il mio licoli al più presto ;-)
    Buona giornata

    RispondiElimina
  44. Tesoro mio sapessi quanto ci sono rimasta male le prime volte che mi è capitato di vedere una mia ricetta spacciata per una loro ma poi ho capito come dici tu che tanto tutto torna e quando non sapranno cosa rispondere a chi ti chiederà chiarimenti allora vorrei essere li presente per redermela di gusto.
    Il tuo pane cucciola è davvero qualcosa di unico e speciale e anche se dovessero spacciarlo per loro io lo riconoscerei di sicuro...conosco il tuo stile e tutte le tue ricette quindi le farei nere!!!!!
    Bacioni e tanti tvbbbbbbb,
    Imma

    RispondiElimina
  45. Cara Federica, sono nel mondo dei blog relativamente da poco, ho un numero di lettori molto modesto e ti seguo da solo due giorni...ma sottoscrivo ogni tua parola.
    Il fantomatico numero di lettori poi...che siano 100 o 10000 sinceramnete non so quanto conti.
    Condivido in pieno il tuo discorso sullo scopiazzamento senza ritegno che si vede in giro e aggiungo qualcosa in più. Queste persone puntano ad ampliare i lettori solo per leggere un numero a più cifre sulla loro homepage. Probabilmente sono persone che si accontentano di leggere commenti tipo "ah che bello" oppure "mmm che buono" solo per il gusto di avere qualche commento in più. Dai diciamocelo, si capisce subito quando qualcuno ti legge e commenta con cognizione di causa e quando qualcuno invece apre il post, lascia un commento insignificante senza nemmeno leggere il titolo nella semplice speranza di ottenere un ritorno di visita con annesso commento altrettanto insignificante.
    Bè ti dirò che a me non interessano i "click". Io non sono un click. Il mio modo di vedere il blog è simile al tuo...purtroppo non si può fare molto, di persone come quelle che descrivi tu è pieno il mondo, dentro e fuori dai blog. A mio avviso la cosa più importante è essere coerenti con se stessi e con le proprie passioni. Il lettore poi, quello vero, lo capisce da solo se vale la pena di tornare a leggerti i meno.
    Poi guarda, l'ho scritto proprio oggi nel mio post che nessuno inventa niente quindi non è che dobbiamo fare a gara.
    Aggiungo solo che sono contenta che tu sia passata a farmi visita, in questo modo ho potuto scoprire prima di tutto te e poi il tuo blog.

    Ciao
    Lina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai toccato un altro tasto dolente, quello dei commenti vuopti che mirano solo ad una visita in cambio. E io continuo anche a caderci perchè mi sembra altrimenti di essere scortese!!!
      Sono felice anch'io di averti scoperta, come persona prima di tutto.
      A presto, buona domenica

      Elimina
  46. adoro il pane alle noci e con la farina di kamut deve essere una meraviglia!

    RispondiElimina
  47. ciao Fede,
    anche io come gli altri condivido quanto hai scritto. Anche io sono voluta entrare in questo mondo per poter conoscere questa che ho sempre considerato una grande famiglia...e poi ti ritrovi queste cose...che fanno una tristezza!
    Però continuo a pensare di aver fatto la scelta giusta...alla fine è utopico pensare che sia tutto perfetto in questo mondo...e va bene cosi nel senso che basta capirlo e stare alla larga da certi soggetti!!
    Il tuo pane sa di calore, quello di cui hai bisogno :)! ti abbraccio fortissimo..:)!

    RispondiElimina
  48. Purtroppo i blog sono scritti da persone, persone che portano nella rete quello che sono nel bene e nel male... A me le cose piace farle per soddisfazione personale, imparare a cucinare e fotografare meglio, ma molti vogliono solo apparire, altri invece vogliono solo i proventi delle pubblicità, perciò i post sono un copia-incolla indegno, a loro non costa niente, ma a chi ha pensato, cucinato, provato, fotografato e postato la ricetta è costato tempo e fatica, perciò quando rubano foto e ricette a gente che si sbatte è a ragione che quest'ultima diventa una iena!!! Cmq il pane è veramente una bontà, ne addenterei volentieri una fetta!!!bacioni!

    RispondiElimina
  49. Ciao Federica, sono dello stesso parere e so da ultimo a quale "caso" ti riferisci. Sono convinta che a questo mondo si possa sbagliare,nessuno è perfetto. MA la vera perfezione si raggiunge scusandosi - spesso è cosi difficile - e ammettendo il proprio torto. Io spero che ci sia sempre una via d'uscita. Che magari chi ha sbagliato se ne renda conto e dica con molta umiltà ho sbagliato. Ciò non toglie che chi sta dall'altra parte avverta un senso di frustrazione e tradimento quasi che induce a rifletterci e a trarre considerazioni personali.
    Questo pane profuma di buono, bravissima
    fulvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sbagliare è umano, sbagliamo tutti, io per prima. E'perseverare che è diabolico. E purtroppo certi soggetti ricadono a ripetizione negli stessi errori, e magari ai loro occhi non sono nemmeno errori! E' questo che mi rattrista!

      Elimina
  50. Ciao Federica.
    Sono d'accordo con te... Penso che se le persone fanno così é perché non sono capace di cucinare...E' bellissimo poter realizzare i nostri piatti, magari prendendo degli spunti, e fotografare... scrivere, postare...ecc...
    Il tuo pane è buonissimo. Mi é venuta una fame...
    Un abbraccio.
    Thais

    RispondiElimina
  51. I plagiatori sono persone che ancora non hanno capito cos'è e come funziona internet. A me non fanno nemmeno rabbia, solo tristezza.

    RispondiElimina
  52. io penso sempre che il bello è di cucinare cose che più ci piacciono come per te questo pane, a casa tranquilli e condividere qualcosa di nostro...e visto che nessuno ci paga non trovo altre spiegazioni nel avere un blog.per cui anche io mi chiedo il perchè...che scopo c'è? a volte le ricette ci piacciono, vogliamo rifarle...capita, basta mettere il link di riferimento e non copia e incolla della foto e ricetta!.

    RispondiElimina
  53. Ciao bellezza.
    Che invidia il fatto che tu possa prepararti ed assaporare questi lievitati meravigliosi! La mia intolleranza mi tiene, spesso ma non sempre, lontana.
    Non mi sono mai trovata di fronte ad un caso come il tuo, sarà che il piccolo blog ha così poche pretese da non destare tutta questa attenzione o forse è stata solo fortuna.
    Spesso nella vita certe persone cercano di far passare per proprio un merito altrui. Non mi sono mai spiegata il perché e l'unica cosa che ho sempre cercato di fare è imparare a convivere con l'amarezza che rimane.
    Tu vai avanti così eh!
    Bacino

    RispondiElimina
  54. come si fa a non darti ragione??ma chi se ne frega di certa gente..
    come dici te le cose importanti sono altre,come il tuo pane strepitoso,per iniziare la giornata con una marcia in più..
    brava sempre!!

    RispondiElimina
  55. Ciao Federica, leggendo il tuo post ho avvertito tanta amarezza e tanta
    incredulità. Ti domandi perché certe persone barano, io sono entrata da
    poco nel mondo dei foodblogger e quindi certi meccanismi ancora non li
    capisco ma sono convita che le persone che barano qui, barano anche nel
    mondo reale con gli altri e soprattutto con se stessi!! Un detto dice: "Non ti curar di loro ma guarda e passa"
    Comunque volevo anche dirti che questo pane è fantastico!!
    Un abbraccio:))

    RispondiElimina
  56. aah dear Federica I understand you perfectly, really, I was copy too, many times and I know who is, but what we can do. Anyway a copy is that, only a copy and now I dont have time to fight , think you have an amazing blog, beautiful recipes, and we know you dont worry!
    This bread look absolutely delicious, have a nice day cara,un abrazo, gloria

    RispondiElimina
  57. Ma cara Federica evidentemente queste persone hanno cosi' poco dalla vita che hanno bisogno di riempirsela facendosi grandi con il lavoro degli altri, sai che ti dico a me fanno anche un po' pena oltre che rabbia!!!Passiamo ora a sta meraviglia di pane , gia' il fatto che all'interno ci siano delle noci mi manda in estasi, e poi che c'e' di piu' bello a colazione se non una fetta di pane e marmellata!!!Un abbraccio grande!!!

    RispondiElimina
  58. Ciao Fede,non so che dire,mi sono persa di sicuro qualcosa perchè non ho capito di chi si tratta ma poco importa di certo è che il modus operante è discutibile.....della seria fate quello che vi pare ma quanto meno lasciate stare il lavoro degli altri.Non crucciarti cara le perle si distinguono sempre così come i "tarocchi"puoi anche avere una super grafica nel blog e chissà cos'altro ma quando manca il contenuto non rimane nulla e questo credi è visibile a tutti!

    RispondiElimina
  59. E' il secondo post che leggo , non riesco a capire perchè lo fanno , boh eppure noi mettiamo tanto amore a fotografare , e loro fanno solo per farsi vedere quanto sono bravi?? boh!!
    Passiamo al tuo pane è strafavoloso e una fettina domani l'spetto eh'!
    Bacioni!!!

    RispondiElimina
  60. Ciao! il blog viene inteso da ognuno in modo diverso: c'è chi si limita a pubblicare ciò che prepara, altri lo usano come raccoglitore di pensieri, modo di comunicare se stessi o incontrare nuovi amici, altri...un mezzo pubblicitario o per "guadagno"...
    Preferiamo non esprimerci..ma da quando abbiamo iniziato molte cose sono cambiate e anche le richieste....
    Buonissimo questo semplice pane da colazione!! leggero e ideale da spalmare di marmellata!
    un bacione

    RispondiElimina
  61. Confermo quello che dice Anna, oggi è il secondo post che leggo sull'argomento!
    Ma Fede, che dire, da studiosa della mente umana, avrei un paio di ideucce in materia....
    Questa cosa, cmq, mi lascia delusa ed amareggiata...anche se come dici tu, per fortuna, non si fa di tutta l'erba un fascio...e queste mele marce faranno la fine che meritano...!!
    Il pane lo trovo semplicemente delizioso!! io adoro il pane!!!
    Bacetto e buona giornata!
    Elisa

    RispondiElimina
  62. Che tristezza cara..sia per noi che per i poveri lettori che capitano in blog del genere ..cavolo!!Non sai che nervi mi vengono solo a pensarci..complimenti per il pane ciao cara

    RispondiElimina
  63. i dubbi che hai tu sono anche i miei, che gusto c'è a ricevere complimenti sui lavori degli altri, sono solo una dimostrazione di quanto si è incapaci di creare qualcosa di originale e unico, un bacio e complimenti per il pane

    RispondiElimina
  64. Al perchè non ho risposta... Anche perchè sono rimasta incantata dal tuo pane.. il resto poco mi importa... brava!!!!!!!!

    RispondiElimina
  65. Ciao cara, non sei la prima a cui sento fare questi discorsi, io rimango sempre più sconcertata, e proprio come dici tu mi chiedo il perchè?
    Devo dire che ancora sono nuova dell' ambiente e non ho avuto modo di riscontrare ciò, ma se lo dite in tante rimango ancora più perplessa! IL tuo pane semplice lo mangerei tutti i giorni a colazione!

    RispondiElimina
  66. Sei riuscita ad esprimere benissimo quello che molte di noi pensano.
    Queste persone si credono furbe, e hanno una faccia tosta incredibile, spero che chi ci legge sappia distinguere e non faccia di tutta l'erba un fascio, perché io, con queste prezzemoline degli eventi che poi fotografano cibi acquistati, non voglio ASSOLUTAMENTE essere associata.
    Il tuo pane deve essere buonissimo, prendo nota.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  67. Solo a vedere le tue foto ...che acquolina!! Dai ma non ci posso credere... C'è davvero gente che prepara ricette e fotografa poi i prodotti comprati??? E' inconcepibile, davvero! Io ho fatto sempre tutto di mia mano, ed è proprio questo il bello! Provarci anche se non si è perfezionisti e migliorarsi sempre!

    RispondiElimina
  68. Mi ricordo quando copiarono 10 miei racconti, senza crediti, nè dire che erano stati presi in un luogo di cui -chissà- non si ricordava più il link. Ci rimasi malissimo, quindi capisco il tuo sfogo. Francamente il mondo dei blogger lo vedo molto lontano da quello che descrivi, perché siamo talmente diversi l'un dall'altro che mai mi aspetterei delle scoppiazzature. Spero di rimanere nel mio mondo incantato ancora per molto, ma condivido il tuo forte disappunto.

    Un abbraccio,
    Antonella

    RispondiElimina
  69. È davvero molto triste tutto questo :( E poi... che divertimento c'è rubare le foto e le ricette di altri?!?! Bah... non ho parole.
    Le parole le uso solo per complimentarmi con te, carissima, per questo pane delizioso e per TUE fotografie bellissime.

    Un bacione

    Noemi

    RispondiElimina
  70. io non sono così tanto visitata e non credo che mi abbiano ancora copiato o rubato ricette, però condivido il tuo disgusto su chi commette tali bassezze. Non sopporto chi per farsi grosso davanti agli altri (che poi mi domando perché? saranno dei depressi che vivono solo in funzione degli apprezzamenti degli altri...) ruba e si fa propria il lavoro di altri.
    E' vero che postando su internet, le nostre ricette diventano di tutti; ma esiste sempre un'etica anche qui su internet!!!
    se ti piace una ricetta nessuno ti vieta di farla, anzi, è proprio questo lo scopo di metterle in condivisione, ma bisogna citarne sempre la fonte!!!
    scusa lo sfogo, ma non sopporto l'arroganza della gente, perché di arroganza si parla!!
    buona la ricetta, mi servirà per addolcirmi, dopo tutta questa rabbia che mi è venuta....

    RispondiElimina
  71. Capisco e condivido ció che dici, e la tua amarezza. Ma i "fake", nei blog come nella vita, prima o poi vengono scoperti.
    Un grande abbraccio!

    RispondiElimina
  72. Condivido le tue domande, ma ahimè non ho risposte. O meglio tante risposte, che però non ci aiuterebbero a capire il fenomeno.
    Voglia di primeggiare. Senso del pudore pari a zero. Abitudine inveterata ad appropriarsi delle cose altrui senza ritegno. Slealtà. Mancanza di una vera passione.
    Pure per me il blog è un'oasi dalle tristezze, lo squallore, l'ipocrisia della vita quotidiana e quando vedo certi comportamenti ci resto male.
    E mi fermo qui, perché già oggi è stata una giornata lavorativa pesante, non voglio amareggiarmi e dispiacermi ancora.
    Ecco, ci vorrebbe il tuo pane vero, sincero, perfetto per riconciliarmi con tutto.
    Ci sono delle fette di prosciutto crudo nel mio frigo, che vorrebbero tanto incontrare il tuo pane! :-)
    Un bacione grande grande

    RispondiElimina
  73. Sono d'accordissimo con te! Ma che gusto ci trovano a copiare? è così bello essere originali, cucinare qualcosa di nuovo, sperimentare nuovi accostamenti...D'accordo può piacerti la ricetta che vedi su un altro blog, ma proprio perché ti piace dovresti aver voglia di ricrearla, per vedere come ti viene, per apportarci magari un tocco personale e sopratutto per assaggiarla!! Il bello di un blog di cucina è proprio riproporre piatti che sono BUONI!! di cui sei sicura della totale riuscita.. Altrimenti se vuoi un blog che sia solo bello, crea un blog di estetica, dico io...Va beh, consogliamoci con una bella fetta di questo tuo pane, che ha un'aria così soffice e confortante!! Un bacione cara, a presto.
    Fede

    RispondiElimina
  74. complimenti per il tuo blog, bellissimi contenuti e favolosa grafica. Ti seguirò, spero che tu ti unirai ai miei follower. Spero a presto.

    http://ragazzocomune.blogspot.it/
    http://scrivimidamore.blogspot.it/

    RispondiElimina
  75. Finalmente qualcuno che parla chiaramente. Anch'io non capisco questa corsa forzata ai followers. Come chi commenta dimostrando di non aver minimamente letto il post, che fastidio. Se non ho tempo di leggere, certo non sto a scrivere un qualunquista "meraviglioso" o "ricetta bellissima". Ma dai, siamo seri.
    Soprattutto quando ci sono persone che s'impegnano davvero a scrivere, a trovare contenuti, a fotografare.
    Però, un motivo in più per ringraziarti. Per l'attenzione e la cura che metti nel tuo lavoro, per il tempo che dedichi a scrivere questi post, che non sono solamente un elenco di ingredienti sparati a caso e una proceduta inventata, copiando male.

    Buona serata, tesoro. Un bacione.

    RispondiElimina
  76. Cara Federica, purtroppo in queste situazioni chiedersi perchè è inutile, non avrai le tue risposte. C'è gente disposta a tutto pur di apparire, e niente gliene frega di perdere la faccia o la reputazione commettendo furti di foto, ricette e quant'altro. Ho visto moltissimi blog super seguiti, super blasonati...con delle ricette impossibili (e qui mi chiedo: ma le hanno mai fatte 'ste ciofeche?) o assolutamente errate. Hai detto bene, un occhio attento si accorge di tante cose. Personalmente so di non fare delle belle foto, e questo preclude una fetta di lettori a cui importa l'apparenza, ma sono fiera che tutte le mie ricette sono state non solo da me preparate ma anche mangiate! :-) Di te ho sempre apprezzato una cosa: la schiettezza. Torna a sorridere, Fede, sei brava davvero, hai passione. Godiamoci il tuo pane alle noci, su, e tutto sarà meno amaro! Un abbraccio forte forte forte.

    RispondiElimina
  77. Pulcinotta cara! Mai chiedersi tanti perché, perchè... le risposte non ci stanno. Il blog è un microcosmo di quello che viviamo nel quotidiano... Ci sono sempre gli arrampicatori che si fanno strada a spallate utilizzando il lavoro altrui. Non c'è un motivo. Hanno bisogno del loro momento di gloria senza spesa di tempo... tanto il lavoro lo ha già fatto "con amore e passione" qualcun altro. Ma secondo me vengono smascherati sempre più spesso e non hanno vita lunga. Poi sinceramente, almeno per quanto mi riguarda, è così bello riproporre una ricetta che ti è piaciuta, facendolo alla luce del giorno: "Questa è la ricetta di... la trovate qui... questa è la mia versione" Io lo faccio ogni tanto, tant'è che ho una pagina dedicata proprio a questo. E in genere sono contenta io, sono contenti coloro che capiscono che l'ho fatto perché ho apprezzato la loro ricetta (anche tu ci stai!) e siamo tutti contenti di aver condiviso la nostra passione, il nostro momento in questo spazio che ci riserviamo per scaricare le tensioni che la vita ci dà giornalmente. E altrettanto sono felice quando qualcuno ripropone qualche mia ricetta. Significa che è piaciuta e questo mi fa veramente piacere. Nessun guadagno, se non il piacere e la passione condivisa! Quello che fanno gli altri scopiazzatori e spacciatori di ricette altrui... a me personalmente non interessa più di tanto. Affari loro!
    Invece diventa affare mio gustarmi questa ricettuzza deliziosa. Capita ad hoc nel mio periodo di sperimentazione con pani focacce & Co. Generalmente la domenica è dedicata alla mia "scuola da autodidatta" e per farlo devo sempre far riferimento a qualcuno che ne sa molto ma molto più di me. Approfittando del periodo buono di Mimì e Cocò. Il pane con le noci lo adoro. L'ho sempre fatto con la macchina del pane... In pratica ha sempre fatto tutto lei. Mi dovrò cimentare... Chissà se "scopiazzerò" proprio questa!! Ma sempre citando la fonte, cucciola!!! Bacione e a prestissimo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe così bello fare tutto alla luce del sole. Io mi sento doppiamente soddisfatta quando ripropongo con i dovuti link una ricetta vista qui o là, magari col mio tocco personale. Quando mi ritrovo poi davanti a certi episodi mi sento pure scema magari ad aver citato Tizio, Caio o Sempronio dopo aver talmente stravolto la ricetta che nessuno sarebbe potuto risalire al'originae. Ma stare a posto con la mia coscienza non ha prezzo!
      Dai, falle giocare un po' Mimì&Cocò, si divertiranno un mondo con questo pane :D

      Elimina
  78. Posso averne una fetta? Con la marmellata grazie.
    Nelle cose che faccio ci metto passione,anche nelle più semplici e sono contenta così anche se poi spesso rimango sola!
    Un bacione e buona serata!

    RispondiElimina
  79. Ahh..non avevo ancora letto un post sull'argomento!Io la chiamo stupidità e mi chiedo semplicemente in che mondo vive questa gente. Anche la parola "arrivismo" mi è girata spesso in testa in questi giorni. Senti..ma sei bravissima! Non ti conoscevo, diciamo allora che quello che è successo ci ha fatto incontrare, almeno penso sia così. Da brave cancerine continuaimo a vivere romanticamente, ma attenzione che se la Luna è storta...Staremo di vedetta, sempre!!! E il pane non mi sembra ti sia venuto basso. E'splendido! Devo decidermi pure io a sperimentare pasta madre and company..pane e pasta sono la mia passione!Bacione.

    RispondiElimina
  80. ciao fede più ti seguo e più mi piacciono le tue ricette!!!questo pane è divino...anche senza marmellata!!!scusa l'ignoranza cos'è il licoli?grazie baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fabiana. Il licoli non è altro che la pasta madre "liquida" (Li.Co.Li = Lievito Coltura Liquida)
      La PM in panetto solido è al 50% di idratazione mentre licoli è al 100-130% di idratazione (il mio al 100%). E' più facile da gestire rispetto al panetto solido e richiede in briciolo in meno di attenzioni

      Elimina
  81. sai la soddisfazione di cucinare una cosa che ti riesce bene, che è buona, magari una ricetta difficile... invece non capisco quale sia la soddisfazione di copiare dagli altri, proprio non lo so, e sopratutto copiare i post, senza nemmeno mettere le mani in pasta.. mah!! io che certe volte mi imbarazzo anche per i complimenti su cose fatte realmente da me.. comunque per fortuna non mi sono mai capitate situazioni simili!! pane latticello e noci.. ma io ti adoro, poi tutte le versioni che proponi, io non mi stanco di dirti quanto sei brava!!! ti abbraccio dolcezza

    RispondiElimina
  82. i tuoi pensieri sono anche i miei... ed è per questo che ho tolto i followers. Non mi curo più di quanti passano e quanti si iscrivono... chi vuole seguirmi può farlo anche senza iscrizione.
    Per il resto credo che comportamenti come quelli che denunci siano analoghi a chi bara facendo un solitario (ci credi? C'è chi lo fa!).
    Plagi e falsificazioni, ci s'arrabbia ma poi basta che un'amica passi a "lasciarti una sua carezza" e tutto scompare, no?
    Per me la quella carezza, questa sera, è il tuo pane.
    Un abbraccione

    RispondiElimina
  83. mah!! A volte me lo chiedo anch'io, ma non ho trovato una risposta....c'è chi con poco sforzo vuole il successo...sicuramnete è un castello di carta che al primo soffio di vento cade!!
    un bacione e che meraviglia questo pane!!!!!!!!

    RispondiElimina
  84. che bella ricetta...complimenti!!!

    RispondiElimina
  85. a me è dispiaciuto tantissimo.. l'immagine e la descrizione non corrispondevano affatto,. in entrambe le ricette.. una l'ho fatta e con molta fatica e so cosa vuol dire farla a mano e vederne il risultato che non è affatto quello di pasticceria ().. il tuo perchè potrebbe avere mille risposte o una sola.. mancanza di tempo? la fotografo metto la ricetta e via? .. solo chi la conosce poteva rendersene conto.. della tua.. beh quella è proprio diversa! è di pds! i tuoi sn frollini! boooo mi spiace molto.. va beh! mi piace invece il tuo pane, con la kamut il latticello le noci, insomma ben fatto! io sono ferma con le lievitazioni lunghe.. per ora non se ne parla, un abbraccio cara.. non pensiamoci :)

    RispondiElimina
  86. Leggere che qualcuna arrivi a comprare i prodotti e li spacci per propri desta la mia ilarità.....e magari ci scrive pure: homemade....ahahahahah....che vergogna!!!!!
    P.S. il tuo pane in cassetta è semplicemente perfetto,bravissima.

    RispondiElimina
  87. Fede io la penso esattamente come te.....purtroppo c'è tanta gente che vive sulle spalle degli altri.....non te la prendere.....vedrai che anche queste "cattiverie" gratuite di rubare ricette qua e là prima o poi ritorna....e soprattutto non porta da nessuna parte....vai avanti pper la tua strada...tu sei speciale proprio perchè sei così come sei....e per me è un piacere inconfondibile passare da te.....un bacino!

    RispondiElimina
  88. Anch'io sono rimasta allibita da queste scelte quantomeno discutibili... Ma poi ho pensato che viviamo circondati da persone che facendo le furbe spesso la fanno franca. Ma non mi voglio avvilire e presa nota della cosa agisco di conseguenza ed elimino, dalla vista naturalmente ;) Mangiamo sù!

    RispondiElimina
  89. Ciao Federica,,,affoghiamo i dispiaceri e le amarezze dentro questo soffice pane? e scusa se posso...ma spalmato di cioccolata no???
    e tranquilla...il boomerang quando torna indietro...fa male,perciò avranno quello che si meritanoooo!!!
    baci Lieta

    RispondiElimina
  90. E' proprio come dici tu, nel cesto ci può sempre essere una mela marcia, ma non per questo le butti tutte. D'altronte cos'è il mondo dei foodblogger se non uno spaccato del mondo reale. Siamo persone che lavorano, vivono, vanno a votare...ovunque in tutti i campi c'è quello che pensa che usare le scorciatoie sia più produttivo più da furbi. E come sempre nella vita ci si sceglie, a me capita sul lavoro e mi capita anche qui, non ti saprei dire perchè ma penso sia normale diciamo che anche in questo mondo virtuale ci sono tante tantissime conoscenze e poche amiche. Per esempio per me tu sei un'amica, ti sento così. Ero veramente preoccupata per te per come stavi quando l'anno scorso sei sparita e sono stata strafelice quando sei ritornata tra noi dolce pulcino :) Vedi io credo che l'onestà, la sincerità, i sentimenti veri trapelino anche attraerso uno schermo e che certa gente sia nella vita reale sia in questo microcosmo di foodblogger alla fine con certi comportamenti, si ritroverà con un pugno di mosche in mano. Il mio blog per me è il mio rifugio, io amo la cucina, adoro cucinare, è il mio hobby, la mia passione la mia valvola di sfogo dalla vita quotidiana, e la soddisfazione di sfornare un nuovo dolce o assaggiare un nuovo piatto è un'emozione che mi pervade e mi esalta e mi piace condividerla con tutti voi. Anche a me, soprattutto all'inizio è capitato di copiare ricette che poi sono andate a finire al secchio, e non per colpa mia ma semplicemnte perchè non avrebbero mai funzionato, ora non mi succede più so da chi copiare, so di chi fidarmi, col passare del tempo ho capito che non tutti sono come me che quello che pubblico, lo cucino e lo assaggio veramente e che sono pure strasevera come giudce, poi certo può piacere o no ma questa è un'altra cosa. Scusa ma ho veramente scritto troppo sta volta ho esageratissimo va bè perdonami e non è che mi è sfuggito il tuo pane meraviglioso, anzi non sai come vorrei trovarmelo domani mattina sul tavolo!
    Ti mando un abbraccio e un bacio grande
    dolce notte
    Alice

    RispondiElimina
  91. Cara Fede, a me questa gente fa davvero pena, pensa che si inventa pur di sentirsi in grado di far qualcosa.. Purtroppo ancora non hanno capito che fessi non siamo e anche se a volte si fa quasi finta di niente, dei biscottini un pò troppo perfetti o dei panini idem il sospetto viene, se poi la storia si ripete... io credo che questa gente vada calcolata per quella che fa, e siccome non fa nulla, per me vale zero! Sono inferiori che vogliono sentirsi superiori tutto qui.... Prendiamoci il buono che c'è che per fortuna ce n'è!!!! Come questo pane quanto è buono? è da un pò che non impasto con il lievito madre, quasi quasi...

    RispondiElimina
  92. complimenti le tue idee sono sempre particolari e raffinate baci e buona giornata

    RispondiElimina
  93. Non si capisce il perchè... a me una tizia che è diventata nota, in una gara di chef in tv, mi ha rubato una ricetta rifacendola con metà dose e come se non bastasse l'ha pubblicata in una rivista di dolci... ho visto rifare la stessa ricetta da altre blogger che hanno comprato la rivista, precisando che la ricetta è della bravissima xxxx come pensi che ci si rimane? Quando ho contattato la "chef" che si reputa professionista, mi ha risposto che quello è il suo modo di cucinare... non parliamo poi di tutte le altre volte che ho subito furti di foto e ricette. Questo mondo di food blogger mi piace sempre meno... troppa falsità! Bellissimo il tuo pane Fede, una fetta a colazione la mangerei con piacere! Un bacione :)

    RispondiElimina
  94. ciao Fede
    soprassiedo dal commentare la stupidità di chi non ha capito quale sia lo spirito che ci ha spinte in questa avventura che io perseguo ogni giorno di più anche con le mie pessime foto e le mie ricette di "casa di tutti i giorni".
    Passiamo a questo fantastico pane con la "mmarmmmmelata" ahahah altro che confettura ^________^.... e devo ammettere la mia ignoranza in fatto di percentuali di proteine nelle farine, licoli e latticello....però a quest'ora del mattino (5.55) mentre ti scrivo e il mio pane semintegrale è in forno che diffonde il suo profumo,una fettina morbida di questo pane con la tua marmellata la gradirei proprio!!!!
    sto testando il lievito madre autoprodotto 15 gg fa per vedere se è maturo e usarlo per il panettone di Natale.......ma quanto siamo brave tradizionaliste romantiche e..semplici ....baci e buona giornata

    RispondiElimina
  95. ah....dimenticavo
    è capitato anche a me di scorazzare sul web e scoprire un sito con una ricetta di pesce dove era stata usata la foto presa da un mio post.....da allora metto il mio nome sulle foto ma non so se possa servire
    ribaci

    RispondiElimina
  96. Condivido questo tuo dire...hai perfettamente ragione...Perchè? difficile capire e intuire...mah!!! il boomerang prima o poi ci sarà. Ma perchè dico pure...non abitiamo vicini? Uno swap con le tue meraviglie da forno non me lo farei mancare. Buon week-end...baci.

    RispondiElimina
  97. Ciao tesoro, condivido ogni parola del tuo post, dobbiamo solo pensare che purtroppo queste persone sono false anche nella vita, sono coloro che cercano di emergere a tutti i costi sgomitando e ferendo chi c'è davanti ma la loro strada è molto corta, prima o poi i nodi vengono al pettine. Io sono dell'avviso che bisogna sempre camminare a testa alta, intanto mentre scrivo penso al sapore che può avere il tuo pane e, quasi quasi......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. BRAVAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!! GRANDE!!! NI!

      Elimina
  98. Ciao pulcina, io non ho proprio idea del perchè succeda! Come dici tu probabilmente c'è chi ha bisogno di gratificazioni seppure ottenute con l'imbroglio.. a che pro non lo so.. come fanno ad essere a posto con la coscienza? Se sapessi che ho ottenuto qualcosa con mezzi non "leciti" io non mi godrei nemmeno il "successo" ottenuto.. ma evidentemente c'è chi ha un ego che ha biscogno di essere alimentato da queste c****ate! Sono senza parole.. :( Mi consolo con una fettina del tuo pane, allungo la mano e faccio colazione bis! un bacione tesoro e a prestissimo! Ps ma è la farina di kamut che ha scurito così l'impasto? La mia è super bianca e quella di kamut integrale è giallina, vagamente aranciata dopo la cottura.. Grassie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti l’impasto sembra quasi con farina semintegrale. In realtà non è la farina di kamut ma l’effetto delle noci e minimamente anche del malto. Ogni volta che uso le noci tritate, la pellicina mi da quella colorazione agli impasti

      Elimina
  99. carissima, son le stesse domande che mi son posta anch'io spesso e volentieri, e da ultimo con le famose sfogliatelle a cui immagino ti riferisci. Perchè? boh! non saprei, ma un tornaconto deve necessariamente esserci, o almeno questo è ciò che penso. Magnifico il tuo pane in cassetta. Mi piace molto l'abbinamento delle noci con il kamut!
    un bacio
    spery
    ps: per la mia pagnotta, l'ho incisa a circa 1/4.

    RispondiElimina
  100. Ciao Federica. Mi sono persa quello che è successo, ma ne ho letto un pò in giro qua e là. Non capisco nemmeno io cosa spinga una persona a pubblicare delle ricette di cibi comprati, né a copiare qua e là...per me il divertimento e la grande passione, è proprio nello sperimentare. A volte si fallisce, a volte si riesce...e si coinvolgono le persone intorno, che alla fine fanno il tifo per noi. Quando per esempio cucino a casa dei miei, è una festa!
    Il tuo pane è un amore! :* un abbraccio

    RispondiElimina
  101. Cara Fede, ho seguito la vicenda su facebook e sinceramente mi ha davvero stupita. Come dici tu mi sono chiesta anche io che vantaggio ci sia... evidentemente non lo afferro. Di per certo non c'è la passione per i fornelli dietro a una ricetta comprata e fotografata ma anche poco amor proprio e poca onestà. Va così... spero che non mi capiti per di più di vedere qualche mia foto o ricetta in giro. Ci rimarrei proprio male con il c**o che mi faccio per combinare tutto. Bacio!

    RispondiElimina
  102. Cara Fede sono pienamente d'accordo con te, purtroppo in questi giorni ne abbiamo viste delle belle...torniamo al tuo pane me ra vi glioso...ma già lo sai che ti adoro!!! un abbraccione!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  103. Credo che questa sia una di quelle domande a cui non si darà mai una risposta. Anche io non ho mai capito che gusto ci sia, ma non solo nel prendere in giro i lettori, ma anche nel prendere in giro se stessi. O si ha troppa sfiducia nei propri mezzi o troppa superbia porta a credere che da quest'altro lato dello schermo ci siano deficienti pronti ad acclamare qualsiasi cosa si faccia.. Bah!
    Io ti faccio i complimenti per questo magnifico pane. Adsoro fare colazione con i pani ai cereali. Mi segno questo che potrebbe essere il prossimo eletto ;)

    RispondiElimina
  104. Fede, parole sante le tue... La falsità e l'arrivismo esistono, ovunque, nel mondo reale come in quello virtuale, bisogna solo girare alla larga e scegliere le persone giuste da frequentare. Lo stesso vale anche per i blog, alcuni sono sani, altri falsati da secondi fini inconcepibili...
    Inconcepibili perchè, che soddisfazione c'è a copiare foto da altri??? Non è così che si ottengono le soddisfazioni... la soddisfazione sarà di chi l'ha fatta veramente quella foto!!! E poi, la smania di essere al centro dell'attenzione, che porta certe persone a voler prevalere ad ogni costo, anche mentendo, pur di arrivare... Davvero scandaloso...
    Ma noi sappiamo che tu sei vera, la tua spontaneità si evince da ogni parola che scrivi ed è dalle persone come te che io voglio rifugiarmi, per essere certa di trovare calore...
    Un abbraccio cara!

    RispondiElimina
  105. Io come sempre cado dal pero... Spero di accorgermi di questi inganni, ma forse non sono abbastanza esperta per farlo, e sono in questo mondo da troppo poco tempo... Mi chiedo anch'io il perchè, a che serve avere un blog di cucina se non ti va nemmeno di cucinare?giusto per pubblicare ogni giorno qualcosa?non ha veramente senso...
    Il tuo pane è ottimo
    Un bacione

    RispondiElimina
  106. Brutta cosa....
    Quanto lavoro ci sta dietro una foto, ma quanto lavoro...Preparare il piatto, poi io faccio anche foto passo per passo, trovare la modalità più carina per presentarlo, fare 200 foto per poi scegliere quelle 2, 3, 4 che metterò sul blog.
    Certo che per questi imbroglioni che fanno schifo, è pi semplice rubare il lavoro altrui!

    Questo pane l'hai presentato in una maniera fantastica. Brava e grazie di cuore per esserci sempre! Un abbraccio grande grande!

    RispondiElimina
  107. le pain au babeurre est très léger et moelleux un vrai délice bravo fédérica
    bonne journée

    RispondiElimina
  108. che pane ragazza mia! secondo me hai in progetto di aprire una baeckerei prima o poi e con tutto diritto! per il resto... c'è mastercard, nel senso che il buon lavoro rimane sempre un lavoro fatto con rispetto e un'etica, e non può essere inficiato da chi invece arrabbatta e appiccica e fa passare per suo ciò che non è. un abbraccio e questo visto che hai dato le grammature per i mortali che hanno ucciso il proprio Ginetto anni addietro e si avvalgono di lievitino e poolish con lievito di birra, me lo copio e me lo magno! baciotti jolie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fosse per me una panetteria l'aprire anche domattina! Anzi...stasera stessa! Mi sa però che l'età epr le botte di capo è finita da un pezzo! Ma a quando la resurrezione di Ginetto? Eddaiiiiiiiiiiiiiiiiiii :)

      Elimina
  109. Hai ragione, uno schifo e una tristezza assoluta. Non hanno rispetto degli altri figurati di loro stessi...che pena! beh comunque carissima si vede che questo pane è comprato...ahahhaha scherzo non ti arrabbiare è solo una battuta. Bellissimo e molto particolare...io non l'ho mai fatto il pane...deve iniziare? mi sa di si! ti auguro un bellissimo fine settimana un abbraccio e lascia perdere le persone tristi e senza personalità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccerto che devi inizare a fare il pane. E' una delle più belle soddisfazioni in cucina che tu possa ottenere, che aspetti ;)?

      Elimina
  110. Non ho mai capito e mai lo capirò perché certe persone si comportano così, però le mele marce vanno buttate...senza esitazione!!
    Cara Federica è una favola il tuo pane in cassetta con latticello e noci..mi sa che lo proverò molto presto :-) Baci e buon fine settimana:-*

    RispondiElimina
  111. Tesorino caro...

    CHE SCHIFOOOOOOOOOOO...no...no...aito...no...no... "c'ho" io l'avvocato...non il pane eh???

    facesse schifo ne mangerei di meno e meno cita"S"ioni girerebbero...che schifo perchè quello che scrivi è DIRETTAMENTE proporzionale al mio ambiente.
    C'è chi subdolamente per un iscritto in più fa carte "FALSE" e se ne conosco di FALSE...che fanno quanto scrivi!!!
    Fede tesoro...sei GRANDE e sai cosa ti dico?

    Che chi fa quanto tu hai scritto in ogni ambiente ed in ogni situazione fai spallucce e sai perchè? "perchè l'invidia è la più gran forma di stima"!!!

    BACI DI CUORE ED INVIDIOSI per il tuo pane!!! SEI GRANDEEEEEEEEE! Bacione. NI

    RispondiElimina
  112. Macchè cce frega macchè cce importa... Chi copia con la malizia e la furbizia, chi bara, prima o poi paga. Chi copia perchè di meglio non sa offrire, dopo un po' si vergogna e smette. Ma se noi dobbiamo farci venire l'ulcera (difficilissssimo non arrabbiarsi, lo so) avranno rubato il nostro lavoro e anche la nostra energia buona, cerchiamo di risparmiarcelo. E io sì che voglio sapere chi è! Non mi devo mica vergognare di nulla io!

    Senti, deve farmi capire qualcosa il fatto che a me nessuno mi ha mai (nemmeno un pochino) copiato?! 0.o'
    Bel pane. Per farlo io lo devo trovare fatto! (chiedi a Linda l'entità della mia scarsezza ;)
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, puoi anche vederla in questo modo: sei troppo difficile da copiare :) Dai non ci credo che non ti riesce! Esercizio esercizio basta un po' d'esercizio. Vogliamo metterli a frutto o no gli insegnamenti di Adriano?

      Elimina
  113. Cara Fede, per fortuna questi ladri non han vita lunga, si possono denunciare per furto di copyright ma capisco la rabbia nel scoprire il proprio sudato lavoro usurpato cosi. Secondo me, si stufano presto quando vedono che le pubblicità esposte non rendono quel che vorrebbero.
    Guarda quanti commenti di sostegno, di amicizia, solidarietà che hai ricevuto, da chi ti ha appena "scoperta" sino a chi ti segue sin dall'inizio. Queste sono soddisfazioni!!!
    Posso prenotare 2 fette del tuo bel pane alle noci per domani a colazione?? sarebbe il miglior modo per iniziare il weekend!!
    a presto,
    Dany

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche 4! Ti aspetto a colazione domattina ^_^

      Elimina
  114. Io che son fatta sempre a modo mio non capisco perchè non si facciano mai i nomi di queste persone e trovo vergognoso che non ci sia davvero un garante.
    Io che, ripeto, son fatta a modo mio, farei chiudere immediatamente un blog che plagia, d'ufficio.
    Ho letto spessissimo di fatti come questi, ma non ho mai letto nessuno che facesse il nome e cognome di questi pezzi di m...
    Non so che dire Fede, mi dispiace davvero moltissimo.
    Un abbraccione.

    RispondiElimina
  115. Ciao Fede, come ho detto tante volte ad altre persone "copiate" non so se qualcuno ha copiato me. Non me ne sono accorta e non so come reagirei, credo malissimo, che poi il blog non sia il paese delle meraviglie, a parte le copiature, me ne sono accorta da un pezzo, ma vado avanti per la mia strada, con qualche buona amica al fianco. Un bacio grande (quel morso l'ho dato io in un tuo attimo di distrazione....)

    RispondiElimina
  116. Ciao cara Fede,
    sull'argomento di questo post posso risponderti...perchè? non riesco a capire...davvero allibita. E ti giuro che mi dispiace molto quando vedo che c'è chi ruba ricette, o foto.
    Io dal mio piccolo e modesto blog con foto decisamente poco poetiche posso dire che davvero uso questo spazio come un quaderno di ricette aperto, ogni giorno una pagina da scrivere o da lasciar scrivere ai miei pochissimi lettori...ma io sono comunque felice! ho trovato persone stupende come te ed altre blogger (che io considero amiche virtuali!)

    cerchiamo di continuare così!

    ps. ottimo il pane, per poco mi dimenticavo di commentarlo!

    RispondiElimina
  117. Una ricetta meravigliosa!!!! Baci e buona serata

    RispondiElimina
  118. Ciao Federica,
    il tuo pane e spettacolare,in quanto hai scritto , anch'io mi pongo la stessa tua domanda "perchè"....Forse certa gente ha una vita completamente vuota e priva di emozioni e attenzioni che si infila per poco in quelle altrui,ma la cosa che più mi rattrista e che su questi blog trovi pure commenti di altre " blogger " assurdi , come se neanche loro capissero qualcosa di cucina o ricette , o peggio non leggono neanche ciò che c'è scritto .Per fortuna che poi ci sono blog , come il tuo ,che fanno la differenza .
    A presto Nunny .

    RispondiElimina
  119. Grazie ragazzi, ho letto con attenzione tutti i vostri commenti. Questo post non voleva essere un'accusa diretta nè un puntare il dito contro qualcuno in particolare ma solo una riflessione, un'amara riflessione alla luce di alcuni episodi accaduti nei giorni scorsi. Penso che il mio "perchè" resterà senza risposta per il semplice motivo che quella risposta forse risiede in un modo di pensare troppo diverso dal mio e che non risucirò mai a comprendere!
    Un abbraccio grande a tutti, buona domenica

    RispondiElimina
  120. Sono assolutamente d'accordo con te.

    Questo pane è una meraviglia Fede :)

    RispondiElimina
  121. Questo pane è semplicemente delizioso, lo spalmerei di crema alla nocciola... ahhhh! :D Pensi possa provare con il lievito madre essiccato? :) Buona domenica :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente sì, puoi farlo anche con il lievito madre essiccato. Per le dosi non ti so aiutare, non l'ho mai usato. Ma in questo sarai molto più esperta di me :) Per quanto riguarda invece farina e acqua fai riferimento al procedimento con il lievito di birra.
      Un bacione e grazie della mail ^_^

      Elimina
  122. a me sta gente qui fa un pò pena, fede.... è che non sono capaci, nè di cucinare nè di fotografare, nè di scrivere... ma ciò che è peggio è che non hanno la curiosità, la pazienza, il desiderio di imparare cose nuove, di sfidarsi, di crescere...
    si vede che a loro piace rimanere lì, bassi e piccoli, e rosi dall'invidia di beano delle passioni che gli altri sanno coltivare ed accrescere,e vivono di luce riflessa...
    poverini, che altro gli vuoi dire?
    anch'io ti detesto perchè sai usare tutte queste cose meravigliose per la panificazione, ed io è già tanto che mi destreggio con il lievito di birra... allora fra un pò aspettati le tue foto sul mio blog!!! ahhahahahahahaha
    ciao tesorina, buona domenica virulenta...

    RispondiElimina
  123. Senza parole Fede.... solo un'amara considerazione!
    Il mondo dei food blog rispecchia la vita. E c'è tanta gente che campa con il lavoro degli altri! :(
    Per fortuna il mondo è anche pieno di tanta gente che lavora onestamente e con passione, e quando c'è del talento, si vede! :-)
    Qui da te, come al solito ne trovo tanto e questo delizioso pane in cassetta ne è la dimostrazione!
    Bacioni bella e buona serata!

    RispondiElimina
  124. Spero che nel frattempo ti sia passata l'arrabbiatura, non ne vale davvero la pena. Vale la pena invece gustarsi questo pane possibilmente con un velo di burro e con la marmellata :)

    RispondiElimina
  125. Purtroppo ne ho letti già altri di post come il tuo , dove si denuncia la falsità e malafede di chi sicuramente non ha capito e non condivide lo spirito che unisce chi ci mette davvero l'anima e tutta la passione in questi blogs. Credo sia giusto alzare la voce e farsi sentire ma anche temo che serva a poco purtroppo.
    Consoliamoci con questo meraviglioso pane, proprio qualche giorno fa mia figlia mi ha chiesto di prepararle il pane alle noci che aveva assaggio ad una cena e questa tua ricetta cade a fagiuolo! :D
    Un abbraccio, Angela

    RispondiElimina
  126. Se questo succede in un blog, forse si può rimediare: basta sputtanare pubblicamente (ma con educazione) l'autore del plagio e cancellarlo dalla lista dei propri followers. Purtroppo questo succede anche al lavoro ed è molto peggio. Io credo che questi comportamenti derivano dall'invidia di molte persone, cui non basta quello che hanno ma vorrebbero sempre un po' di più.

    RispondiElimina
  127. Cara Federica, mi dispiace tanto. Tempo fa ho avuto lo stesso tipo di delusione che però è durata poco perchè proprio una 'rete' di blogger amiche mi hanno protetta dall'abuso ... adesso da quello che leggo mi sembra di capire che il 'nemico' è all'interno: proprio questo mi dispiace e mi delude tanto è veramente un peccato ritrovarsi vittime di certe scorrettezze :-( Ti mando un gran bacio!Laura

    RispondiElimina
  128. Davvero triste la cosa e sinceramente non saprei cos'altro aggiungere a quello che hai detto,solo che viviamo in una società dove e' piu' importante l'apparire che l'essere,quindi non importa come si appare,purche' ci si faccia vedere anche raccontando menzogne.
    Non ti curar di loro ma guarda e passa.
    Io intanto mi prendo una bella fetta del tuo pane delizioso e mi ci spalmo un bel po' di marmellata d'uva.
    Un bacione ,Fausta.

    RispondiElimina
  129. Ciao Fede, arrivo solo ora sai che giro poco purtroppo per blog, ma il tema in questione mi prende particolarmente, sono convinta che quelle persone siano poco oneste, e devono essere segnalate ..lo so a volte non cambia niente, ma se non lo facciamo è pure peggio...quindi non vergogniamoci, facciamo i nomi ...solo così riusciremo ad arginare un poco, solo un poco, il fenomeno...
    bello il tuo pane e chissà che buono con la marmellata, sai che con il licoli non ho mai prodotto niente

    RispondiElimina
  130. Questa primavera volevamo fare i brigidini. Una nostra amica ci ha prestato lo stampo, ma mi sono scardata di chiederle la ricetta che usa lei solitamente. Non riuscendo a rintracciarla ho cercato nella rete qualche ricetta. Visti i risultati ne ho scelta una, ma l'impasto neanche stava insieme. Sono passata alla seconda, ma anche questa non ha dato risultati. Nelle foto erano perfetti... persino troppo... avevano tutta l'aria di essere stati acquistati. E a parte la rabbia che provi sul momento quando una ricetta non riesce, ti viene subito da chiederti se quelle ricette siano almeno state provate o semplicemente raccatate da qualche giornale o libro. E a quel punto mi sento presa in giro perché non c'è alcun senso a fare una cosa del genere.
    Certo, certe volte le ricette non vengono neanche quando sono corrette, ma lì dipende da noi... :-)
    Questo pane è bellissimo. Ti vengono sempre benissimo. E a proposito di fallimenti... ho provato più volte a fare uno dei tuoi pani, ma non ne vuole proprio sapere di venire. Mi toccherà venire a imparare direttamente a casa tua!
    Un bacio e buona notte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace proprio tanto per il pane ma giuro che sono tutti testati. Qual è che ti da problemi? Magari vediamo insieme di capire dov'è l'inghippo ;) Fammi sapere

      Elimina
  131. Yes, it is such a big problem recently - maybe they think they will make money from us with their ads? I don't understand how they have the nerve. Your bread is beautifully formed and baked! So delicious looking. Have a great week! xoxo

    RispondiElimina
  132. Buongiorno Fede, sono passata solo per un salutino. Buon inizio di settimana!

    RispondiElimina
  133. le mie ricette vengono come da foto: bene o male vengono quasi sempre...
    più o meno bene? che mi importa: sforzo, fatica, tempo impiegato... i successi e gli insuccessi (vedi kuoign amman!!!)
    ma che importa: solo chi non fa nulla non sbaglia mai!
    Chi compra una girella e la spaccia per propria fa fesso solo se stesso.
    Il tuo pane è strepitoso.
    Bacio
    ;-)

    RispondiElimina

Benvenuti nel mio piccolo mondo! Lasciate un saluto, un suggerimento, un complimento o anche una critica. Sarò felice di conoscere le vostre opinioni
Non esitate...Con affetto Federica ^_^