164 Se c'è la goccia...


Ecco, già vi vedo che cominciate a canticchiare il ritornello di quella vecchia pubblicità
E invece no, stavolta Gim non c'è, l'ho mandato in vacanza :)
In compenso però con una goccia potrete avere una ricottina morbida morbida che più fresca di così non si può perché preparata con le vostre manine e con tanta soddisfazione. 

Sì, una goccia…di limone...vabbè, un po' più di una dai!...e il gioco è fatto. 
Facile facilissimo e oltre al gusto, anche il divertimento sarà assicurato.
Vi capita mai di farvi un bel programmino con le ricette da provare nel fine settimana e vedervelo puntualmente saltare all'ultimo momento perchè cambiate idea 36245952871921279149263 volte in una giornata? 

Ecco, a me almeno nove volte su dieci! 
E salta di qui salta di là, l'esperimento ricotta se n'è andato molto per le lunghe, fino a che un bel sabato mattina, inizio estate, mi sono alzata col pallino del latte!  
DOVEVO comprare un litro di latte fresco per la ricotta: era giunta la sua ora. 
Senza programmi, era giunta e basta! 
E più mi ripetevo che ne avevo già troppe da fare, più quel latte diventava INDISPENSABILE
Per una volta che avevo anche un limone in frigo, potevo mica rischiare che andasse a male? E cavolo, no :)!
Vi confesso che sulle prime sono rimasta un po' scettica, appena acidificato il latte sembrava non accadesseproprio nulla. 

Poi mi sono ricordata le parole della mia musa ispiratrice 
"se non caglia entro pochi minuti mettetene un pò in più
e…miracolo! 
I primi fiocchetti sono cominciati a comparire. 
E quando dopo una mezz'oretta di riposo ho scoperto la pentola e mi sono trovata davanti quasi un "materasso" bianco gongolavo come un bambino davanti ai pacchetti di Natale. 
Da quella volta improvvisata, la ricottina homemade è diventata quasi un fisso appuntamento settimanale che mi ha accompagnata per tutta l'estate tra gusto e divertimento.
In realtà quella che vi propongo non è esattamente "ricotta", ma "cagliata di latte", in quanto la ricotta vera e propria si otterrebbe dal siero residuo, RI-cotto insieme all'aggiunta di un altro po' di latte. 

Ma proprio perchè ottenuta da latte e non da siero risulta ancora più gustosa e saporita, tanto da farvi dimenticare le fuscelle del supermercato. 
Allora vi ho convinte a provare l'esperimento?


(SIMIL) RICOTTA HOMEMADE - LA CAGLIATA
INGREDIENTI per 500gr circa di cagliata
  • 2 litri di latte intero fresco Alta Qualità o Bio
  • 50ml di succo di limone filtrato
  • un bel pizzico di sale (io ho usato il fleur de sel)
- inoltre
  • un termometro
  • una fuscella o garze sterili
  • un colino a maglie strette
In una pentola capiente mettere a scaldare il latte con un bel pizzico di sale e, a fiamma media, portarlo a 80°C, mescolando in modo che non attacchi al fondo e non si formi il velo in superficie.
In mancanza del termometro, il momento "giusto" è quando il latte comincia a "fumare" ed iniziano a formarsi bollicine lungo il bordo della pentola. 

Raggiunta la temperatura, abbassare la fiamma e unire il succo del limone filtrato. Mantenere su fuoco basso, mescolando, fino a quando inizieranno a formarsi dei piccoli coaguli che si separano dal siero.
Spegnere, coprire la pentola con un panno e lasciar intiepidire o anche raffreddare completamente.
Con una schiumarola prelevare la parte cagliata del latte e trasferirla nella fuscella o, più semplicemente, mettere la fuscella dentro un colino (appoggiato su un'altra pentola in cui si raccoglierà il siero) e versarci tutto dentro in modo che la "cagliata" resti in forma.
Lasciar colare la cagliata per qualche ora prima di consumarla, conservando il tutto in frigo.
In mancanza della fuscella, si può ripetere lo stesso procedimento rivestendo il colino con più strati di garza entro cui si raccoglierà la cagliata. 



NOTE
* il succo di limone non lascia alcun retrogusto. Avevo un leggero timore che si potesse avvertire una punta di aspro e invece ne è risultato una "ricotta" dolcissima. Usando l'aceto non saprei dire
* da un litro di latte ho ottenuto in media 220-240gr di "cagliata". Può essere che la resa sia diversa usando un tipo di latte piuttosto che un altro. In ogni caso consiglio di NON usare latte UHT ma un buon latte fresco intero di qualità
* il siero (filtrato) recuperato dalla cagliata può essere riutilizzato per ottenere la VERA ricotta. Sarà sufficiente aggiungere circa 1/3 di latte fresco (es. 600ml di siero – 200ml di latte), mettere su fuoco basso e aspettare che tutto ricoaguli (in teoria non dovrebbe essere più necessario aggiungere altro succo di limone ma io ho avuto bisogno di un cucchiaio abbondante per avere coagulazione; regolarsi di conseguenza perchè tutto dipende dall'acidità del siero): affioreranno i fiocchetti di ricotta che andranno prelevati con una schiumarola e messi a scolare in un'altra fuscella o colino rivestito di garza.
Dal siero di 2 litri di latte si otterranno circa 100gr di ricotta.
Il siero può essere conservato in frigo ed utilizzato entro un paio di giorni

Qualche suggerimento d'uso per la cagliata-ricotta?
Ricco
Al cucchiaio
Scenografico
Polpettoso
Insolito

Buoni esperimenti a tutti e buona settimana. Alla prossima ^_^


 

164 commenti:

  1. siamo in sintonia: la scorsa settimana anche io ho fatto la ricotta!! con il siero avanzato ho preparato un'ottima focaccia,te la consiglio! buon lunedì! baci

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia Fede! QUeste cose mi intrigano da morire.. adesso la devo provare! Comunque anche io quando decido che devo provare una ricetta non c'è santo che tenga.. avrò quel pallino in testa finchè non l'avrò fatta.. mi sa che è roba da foodblogger:D
    Un bacione cara e a presto:**

    RispondiElimina
  3. Mi hai straconvinta!!!!! Devo assolutamente provare subito!! Adoro la ricotta e penso che fatta in casa non ci sia soddisfazione più grande...grazie Fede!! Buona settimana e un bacio!

    RispondiElimina
  4. Ecco... lo sapevo!!! Oltre allo yogurt adesso tocca preparare anche la ricotta!!!!! ^___^
    La mia piccola ne va matta, la prossima settimana provo, poi ti faccio sapere :)
    Grazieeeeeeee!!!!!!!
    Un bacione enormissimo e felice settimana!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. avevo trovato la ricetta tempo fa in non ricordo che sito o blog, l'ho provata ma rispetto alla tua c'era troppo poco limone e non è uscito nulla, ora provo la tua ricetta, mi piacciono moltissimo le preparazioni home made. un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Metti più limone e non resterai delusa. Anch'io la prima volta ne avevo messo troppo poco, poi ne ho aggiunto un altro po' e come per incanto il latte ha iniziato a cagliare una meraviglia :)

      Elimina
  6. Penso che questo sia un esperimento che prima o poi dovremmo fare tutti in cucina per regalarci la soddisfazione di poter dire che abbiamo mangiato una buona ricotta fatta in casa! O no?

    RispondiElimina
  7. E' un pò che ci penso, ma come te rimando sempre.. Forse per paura di fallire..?!
    Beh ti prendo da esempio e appena ho una mattinata libera ci provo!

    Buon inizio settimana cara!

    MaRi

    RispondiElimina
  8. Ma dai Fede la ricotta fatta dalle tue manine mai pensato neanche minimamente di prepararla a casa ma in realta' ne utilizzo parecchia sia per il dolce che per il salato potrei pensarci ora che ho la tua ricettina sotto il naso si si ....buona giornata Federica... Giovanna

    RispondiElimina
  9. La ricotta fatta in casa?? ma è meravigliosa niente a che vedere coi caseifici ^_*
    bellissima brava tesoro!!
    Buon inizio settimana baci!

    RispondiElimina
  10. Siiiiiiii siiiiiiiii siiiiiiiiiii mi hai convintoo!!!!!!!!!!!! Ho conservato i contenitori della ricotta per provare a farla una vita fa, ma non mi sono mai messa a cercare neanche come farla!
    E ora tu me lo servi sotto il naso....ed è così bella!!!!!!! Devo aaasssssssolutamente farla!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora non hai più scuse allora se sei anche "armata" di fuscelle :))

      Elimina
  11. Mamma mia... eppure mi tenta moltissimo.. ma non riesco ancora a trovare coraggio epr lanciarmi.. come molte ricette home made! La tua è davevro perfetta... smackkk

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E buttati che è più difficile a dirsi che a farsi ;)

      Elimina
  12. L'ho fatta anche io, è ottima!
    Però mi manca una fuscella carina per presentarla bene come la tua...

    RispondiElimina
  13. mi hai messo una curiosità pazzesca non ho mai fatto la ricotta ma sono sicura che dopo questo bellissimo post la farò sicuramente!!!!un saluto...

    RispondiElimina
  14. Si altro che convinta, convintissima...adoro la ricotta ma vuoi mettere farla homemade??? La tua ha un aspetto cosi gustosa...la voglio!!! Brava tesoro un altro successo!! Bacioni e grazie per tutto, ti voglio troppo beneeeeeeee!!! Baci, Imma

    RispondiElimina
  15. Mi hai convinta sì!
    PS perfetta per la crostata, hai ragione ;o)

    RispondiElimina
  16. La risposta è SIIIIII mamma mia, ma che meraviglia è ??? Semplicemente spettacolare...tu sei una genietta, è inutile, sei troppo avanti :)))
    Bacini e bacetti alla mia coccolona bellissima ! :))

    RispondiElimina
  17. Ma che bello fare anche la ricotta in casa. Sembra proprio quella comprata, ma immagino il sapore. Complimenti, voglio provare pure io. Ciao.

    RispondiElimina
  18. meraviglia, Fede!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  19. sei fantastica...mai avrei pensato di provare a fare la ricotta homemade...ma con la tua ricetta devo assolutamente provare!
    un bacio cara!

    RispondiElimina
  20. sto rimandando da troppo di farla in casa...Adesso non ho più scuse, la tua è perfetta!....Un bacione e buona settimana!

    RispondiElimina
  21. Io ci ho provato questa estate, con meno resa del latte, ma altrettanto gusto...sono soddisfazioni, bisogna riconoscerlo!!
    Cosa ne dici di fare un viaggetto qui in Abruzzo???...ti aspetto!

    ciao loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari :) Più che un viaggetto e basta io ci tornerei proprio in pianta stabile!

      Elimina
  22. ehi Fede, ma dai commenti che leggo siete tutte avantissimo nella produzione casearia!! Io non ho neppure mai fatto il pane, figurati il formaggio e la fuscella che è?!Posso solo immaginare cosa sia. Ma dove la compro? Cmq la tua formaggella mi piace un sacco e io adoro la ricotta. Mi segno pure questa per quando andrò in pensione :-)
    Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me le fuscelle le ha date mamma, ne aveva conservate un po’. Però te la puoi procurare facilmente acquistando della ricotta al supermercato Non quella preconfezionata industriale al banco frigo, ma quella al banco gastronomia dovrebbero avere delle vaschette già pronte, più “artigianali” dove la ricotta è nella fuscella all’interno della vaschetta. Prima non le avevo mai notate ma adesso ho cominciato a farci caso. Metti che una fuscella mi si rompa… so dove trovare la sostituta :) Sei pazza ad aspettare la pensione che qui non si sa nemmeno se mai ci arriveremo? Su forza, a bollire il latte via ;) davvero è facilissimo e se provi non la lasci più. Me lo saprai ridire ^_^

      Elimina
    2. Ci provo la prossima estate quando sarò a casa in ferie e avrò messo da parte abbastanza fuscelle :-)
      Grazie tesora

      Elimina
  23. Fede tu sei una maga!!!! Dal latte alla cagliata!!! Anche io quando mi metto in testa una cosa di solito non mollo ma ultimamente sono così incasinata che mi tocca lasciar in parte.....
    Tu sei sempre straordinaria nei tuoi lavori :))))
    Un abbraccio e buon inizio settimana

    RispondiElimina
  24. In passato l'avevo fatta anche io, ma la mia risultava acidulina... devo riprovare!

    RispondiElimina
  25. Ma non ci posso credere.... anche la ricotta homemade... fanstastica.
    Complimenti

    RispondiElimina
  26. Con te non si finisce mai di imparare cucciola! Sei unica! Proverò a farla! Di te mi fido ciecamente :)! Ti abbraccio fortissimissimo!!!
    Smack!!!

    RispondiElimina
  27. è un piacere per gli occhi e per il palato e una soddisfazione personale

    RispondiElimina
  28. Ma dolce amica mai....ma quante ne sai??? io ho la fortuna di avere un distributore di latte bio vicino a casa, dici che con questo tipo di latte viene bene???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai questa fortuna io non me la lascerei scappare! Verrebbe non bene...benissimo :)

      Elimina
  29. E' bellissima !! Chissà se ci riuscirò?? Voglio provare!! Poi ti scriverò!! Sei bravissima !!
    A presto
    Angela

    RispondiElimina
  30. chissa' che mi ci metta che qui la ricotta nn esiste!

    RispondiElimina
  31. ciao Federica, io non ho mai sentito il bisogno di fare la ricotta perché nel mio paese(in Puglia) trovo molto facilmente ottimi prodotti artigianali, da quando vivo in Germania però, solo ricotta industriale, troppo raffinata, ha quasi la consistenza di uno yogurt, la tua invece ha proprio l'aspetto della ricotta che piace a me, la prossima volta che torno in Italia mi procuro le fuscelle e le metto in valigia! un abbraccio e buona giornata!
    p.s. ho risposto al tuo commento

    RispondiElimina
  32. io una volta l'ho fatta ri-cuocendo, appunto! Ma quant'erano buoni, sia il "primo sale" ( fatto col caglio comprato in farma) sia la ricottina ricavata col succo di limone!
    Insomma, quando "scappa" di fare una ricetta, bisogna seguire il proprio istinto; anche passando sopra a tutti i propositi e gli elenchi fatti in precedenza. Direi che per te è stata una scelta premiante, no?
    Un abbraccio, carissima "mani d'oro" (laccate di rosso...)
    ed un baciotto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che voglia avrei di fare anche il primosale. Ho provato a cercare il calgio in farmacia ma qui mi hanno guardata come se fossi un'aliena o una pazza furiosa appena uscita dal manicomio! No comment!

      Elimina
  33. Convinta? Convintissima! Tesorina, credo proprio che ci proverò.. ma non come le milioni di altre ricette, che programmo e cambio sempre! :D ahah, se ti capisco! Bravissima stella.. è venuta uno splendore e sarà di sicuro ottima :) Un abbraccio grande grande!

    RispondiElimina
  34. Ci provo anche io, ho tutto, anche il libro per fare il formaggio in casa che ho acquistato tempo fa :-)))) Deve essere buonissima la tua ricottina! Baciiii

    RispondiElimina
  35. Adesso fare la ricotta diventerà una delle mie tante priorità!! :)

    RispondiElimina
  36. Mi faranno dimenticare le fuscelle del super?Allora è veramente da provare,perchè mai come in questo periodo,non riesco a trovare ricotta degna di questo nome!Ci voleva mica la Cali?Mi sa proprio di...insomma devo sperimentare la ricottina assolutamente e cambierò idea solo poche volte,giuro!Un bacione bimba!

    RispondiElimina
  37. Convinta? inizio a stamparmela e quando mi sveglierò come te con il pallino latte penserò a te!!!! comunque bellissima e tu bravissima come sempre!!! buona giornata cara!

    RispondiElimina
  38. No dai, ma io ti adoro! Davvero è così semplice??
    Me la sono già stampata, sappilo!
    Un abbraccio e GRAZIE!
    Vale

    RispondiElimina
  39. nooo non ci posso credere, ti sei fatta anche la ricotta???? ma sei il mio mito...e poi è perfetta come quelle che compri.....vado a leggermi meglio il proccedimento e se non è troppo complicato me la segno.
    un bacione

    RispondiElimina
  40. Ma che brava..la ricotta home made!!
    Sono ancora con la bocca aperta..c'è qualcuno che mi può cortesemente spingere in su il mento? thanks...
    ..scherzi a parte, ci credo che poi non la lasci più...bravissima!
    Ciao, Roberta

    RispondiElimina
  41. Que rica ricotta se ven estupenda buen trabajo una delicia al paladar,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  42. dio che voglia di ricotta mi hai fatto venire :)
    briciola sei super !!
    un bacione e buona settimana

    RispondiElimina
  43. noooooooo...non ci credo, l'hai fatta te!!!!!!!!!!!
    ma sei insuperabile...io mi sento sempre più piccina ed insignificante.......
    bacio bacio

    RispondiElimina
  44. Ecco, questa è una delle cose che mi sono ripromessa di fare. Chissà se ce la farò. Bravissima!

    RispondiElimina
  45. piace anche a me la ricotta. tanto è vero che l'ho mangiata anche oggi.
    è buona buona buona ...

    RispondiElimina
  46. Ti dico solo che la devo provare assolutamente...ho già in mente il latte da utilizzare!!!ti farò sapere intanto vado in cerca dei contenitori! Bacioni!

    RispondiElimina
  47. lo sapevo che sei avanti, ma così sei veramente eccezionale!!! segno tutto..arriverò anche a questo!!!!un abbraccione!

    RispondiElimina
  48. Ma che buona dev'essere!!! L'aspetto è davvero fantastico!! Ora non mi resta che provare assolutamente!! Grazie cara! Un bacione.

    RispondiElimina
  49. Io e Massi la chiamiamo caciottina freschissima e non ci crederai ma pure noi l'abbiamo preparata domenica. Niente foto però... sarà per un'altra volta. Buonissima è vero e poi fa pure tanto bene... e poi vogliamo mettere la soddisfazione incredibile di farsela da sé? Bravissima! Baciiii

    RispondiElimina
  50. ma che bello la ricotta home made!!!
    da provare, già salvata nei preferiti!
    ciao

    RispondiElimina
  51. Ma Federica quanto sei brava!!!La ricottina fresca fatta in casa che meraviglia, a colazione nel caffelatte mi fa impazzire !!!Ma queste sono una di quelle cose che mi spaventano tanto fare, mi sembra impossibile che io possa realizzare un capolavoro del genere e cosi' demordo sempre dal farle!!!Chissa' se stavolta tentata dal fatto di averla fresca per la colazione mi riesco ad autocoinvincere di provarci!!!Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  52. Très réussi ton fromage. Bravo!!!!
    A bientôt

    RispondiElimina
  53. Hai ragione...anche io ho gongolato!!! e' buonissima!! Baci!!!

    RispondiElimina
  54. Fede cara che meraviglia la ricotta fatta in casa! Inutile dire che l'adoro e che si trova fra i miei formaggi preferiti... ha il potere di riportarmi indietro nel tempo, da mia nonna e a quando la guardavo con molta attenzione mentre la preparava lei! La sua però era fatta con latte di pecora! Devo provarci anch'io. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ricordo la mia nonna quando faceva la ricotta e il formaggio con il latte di pecora appena munto. Che nostalgia e quanto era buona la ricotta ancora calda calda. Oggi quella di pecora non riesco più a mangiarla, troppo forte quella comprata!

      Elimina
  55. Direi che fa invidia a quelle del caseificio!! che bontà!!
    Buona serata!
    Elisa

    RispondiElimina
  56. Appena ho visto la foto, mi aspettavo di leggere la ricetta di una preparazione in cui era prevista la ricotta....e non che l'avessi fatta tu!!! :-D Bravissima, assolutamente strepitosa!
    Bacioni!

    RispondiElimina
  57. Ci hai proprio azzeccato! Il ritornello della pubblicità è stata la prima cosa che mi è balzata in mente leggendo. ahahahahah
    Ma davvero quella bella formaggella è opera tua? Sei geniale!
    Io ho provato una sola volta a fare il formaggio ed è uscita una cosa tristissima, 100 grammi scarsi di una roba granulosa color andato a male!
    Non ho più avuto il coraggio di riprovare !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooooooooooo! Non ti puoi arrendere così. Prova prova riprovaaaaaaaaaaaaaaaaaaa ^_^

      Elimina
  58. Nooo, anche la ricotta fatta in casa?!? Sei insuperabile!!:)

    RispondiElimina
  59. che meraviglia,ti è venuta,Fede!!!l'ho preparata una volta sola..con 1 lt di latte..se dovessi rifarla,mi ricordero' del tuo consiglio!!complimenti e bacioni,cara ^;*

    RispondiElimina
  60. Ma è perfetta!!!!!!!!
    Complimenti dolce Fede
    Uno splendido risultato e immagino la soddisfazione nel realizzarla con le proprie mani
    Complimenti davvero!!!!!!!!
    Un bacione cara e Buona settimana

    RispondiElimina
  61. tesoro nn credo ai miei occhi! COME COMPRATA... ti giuro! appena ho visto la foto senza leggere la ricetta ho pensato avessi fatto i biscotti! invece era la ricotta!!! ahhhhh ma quanto sei brava! mi sa che quando era giunto il momento di provare avevi lo spirito proprio giusto! risultato perfetto! un abbraccio:*

    RispondiElimina
  62. Ma quanto adoro i tuoi esperimenti, mi spingono sempre ad alzare l'asticella dei i miei limiti in cucina :-) ora sarà la volta del formaggio, ce la posso fare!
    Baci

    RispondiElimina
  63. Federica è stupenda!!! io c'ho provato diverse volte, ma non ho mai avuto grosse cagliate, ci riprovo con la tua ricetta, adoro la ricotta e questa mi sembra bellissima...;-)

    RispondiElimina
  64. fede mi inchino a cotanta bellezza!!!!!!

    RispondiElimina
  65. Direi che mi hai convinta eccome, devo solo trovare il tempo per farlo! :) Un bacio cara e buona settimana :)

    RispondiElimina
  66. Qualche tempo fa avevo provato anch'io a farla, era venuta così buona!! Ora che me l'hai fatta tornare in mente ci riprovo!!
    Buona serata!

    RispondiElimina
  67. Ciao Fede, come hai ragione che quando scatta la molla, non c'è che da seguire l'idea e metterla in pratica! Esito meraviglioso direi, questa ricotta chiama attraverso lo schermo... Bacio a presto

    RispondiElimina
  68. Non ci credi Fede!! A me sembrava proprio quella della pubblicità !! Ma tu sei veramente tanto brava che mi imbarazza quasi scriverti perché non sapevo si potesse farla così!
    Che dire.. Io cambio idee pure allo stesso modo e non solo un cucina anche x le cose piu semplici !
    Un abbraccio cara e grazie per i consigli e le parole di conforto che sempre sei in grado di regalarmi... :*

    RispondiElimina
  69. Bravissima Federica, sei grande!! Un abbraccio, buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  70. come faccio a non provare adesso? mi hai troppo incuriosita! non ho ancora avuto tempo di fare i biscottini, ma stanne certa, non mi scapperanno!

    RispondiElimina
  71. Devo provarci assolutamente! E' un procedimento semplicissimo :)
    Grazie Fede!
    Un bacione :)

    RispondiElimina
  72. Che meraviglia!!!! Una ricetta utilissima!!! Da provare assolutamente!!!!

    RispondiElimina
  73. No vabbè. Cioè pure la ricotta!! E' magnifica Fede. La voglio provare a fare. Risolverei la metà dei miei problemi, perché la infilerei in ogni dove. Potrei scendere a comprarla, ma vuoi mettere fartela a mano? Cacchio! Ma poi, le fuscelle, dove si acquistano?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le fuscelle le puoi conservare acquistando della ricotta al supermercato. Non quella preconfezionata che trovi nel banco frigo, ma quella confezionata al banco gastronomia (dove vendono affettati freschi per capirsi): dovrebbero avere delle vaschette già pronte, più “artigianali” dove la ricotta è nella fuscella all’interno della vaschetta.

      Elimina
  74. Ma che meraviglia... l'homemade la fa sempre da padrone, rende tutto ancora più buono!!! Anche noi abbiamo provato a farla, era molto buona ma ne abbiamo ottenuta una quantità davvero modesta rispetto al latte utilizzato. Proveremo a rifarla seguendo la tua ricetta.
    Un bacione e buona notte.

    RispondiElimina
  75. è bellissima! voglio provare, chissà che soddisfazione :-D

    RispondiElimina
  76. Io non sono proprio una da esperimenti ma con questo mi hai convinto, forse anche perchè mi sembra facile con pochi ingredienti e poi io adoro la ricotta e mi piacerebbe farla in casa!
    Bacioni pulcino e buona settimana
    Alice

    RispondiElimina
  77. bravissima, perfetto!io sono arrivata al massimo al labna!...di solito pero'il programma deve essere quello per le ricette perche'mi incaponisco assai e poi me le sogno di notte!

    RispondiElimina
  78. Perbaccolinaaaa pure la ricotta fatta in casa!!! Mitica sei!!!
    e simpaticissima ;)))
    un fiore Lieta

    RispondiElimina
  79. Ciao, ti è venuta così bene che non si può fare a meno di provare!!!
    Bravissima e .......convincente!!!
    Baci

    RispondiElimina
  80. Già sogno di poterci fare la torta di ricotta... se è così semplice non mi resta che provare. Grazie Fede!

    RispondiElimina
  81. l'ho gia' provata e come te concordo che fatta in casa e' una bella soddisfazione...baci e buona giornata

    RispondiElimina
  82. anche io l'ho fatta, ma del latte rimasto tu cosa ne fai ?ciao kiara

    RispondiElimina
  83. Fede ora che mi hai trasferito il pallino, non posso più nè resistere nè riposare! Mannaggia mannaggia...è un esperimento meraviglioso, la ricotta è perfetta, sono curiosa di assaporarla...la farò al più presto, mi devo procurare gli attrezzi del mestiere!
    E' meraviglioso passare di qui, c'è sempre qualcosa di straordinariamente delizioso da imparare!
    Un bacio e splendida giornata
    Paola

    RispondiElimina
  84. Federica tu sei fantastica!! A vederla mi viene voglia di affondarci la forchezza perchè io amo tutti i formaggi freschi come ricotta o spalmabile ecc.
    bravissimaaa

    RispondiElimina
  85. Federica, mi aveva spiegato la ricetta un casaro. Ed è proprio come la tua. Va da sé che se si vuole aggiungere al latte un po' di panna.....

    RispondiElimina
  86. Ho letto la tua ricetta attentissimamente, perché un mesetto fa ho provato anch'io a fare la cagliata, con l'aceto, perché non avevo il limone, ma ho avuto una resa molto bassa, anche se il "formaggio" in sé era buono. Forse, come dici tu, occorre un latte intero fresco e non l'UHT scremato come quello che avevo usato io...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho provato con il latte magro fresco ed è venuta una cosa tristissima. A parte la resa minore, commestibile sì ma...con latte fresco intero è tutta un'altra storia. Quanno ce vo' ce vo'!

      Elimina
  87. Wow, sono rimasta a guardare le foto di questa tua cagliata e sono davvero senza parole! Che sei bravissima, lo sapevo già e non avevo bisogno di conferme, ma stai superando te stessa!
    Un bacione, GG

    RispondiElimina
  88. altro che se caapita! ho tante di quelle cose in coda ad aspettare! va beh! la ricotta non l'ho mai fatta, è tanto che vorrei provarci so che è abbastanza facile da preparare ma nn riesco proprio a cominciare! ecco questa fa parte delle cose in coda che attendono invece di essere fatte e sperimentate! la farò appena posso di sicuro io son troppo curiosa :D bacini cara è perfetta!spero di ottenere lo stesso risultato!

    RispondiElimina
  89. non ci credo! ti sei messa fare anche il formaggio!
    sei tremenda ma..bravissima!
    complimenti enti enti!
    scusa la latitanza di questi giorni ma sono stata un po' in trasferta...
    ma rieccomi!
    un bacione e presto spero!

    RispondiElimina
  90. avevo visto questo sogno morbido e bianco su pinterest e non potevo non venire a leggere tutto il procedimento. Bello, interessante, da provare (ma non diciamolo al mio "formaggere" di fiducia, che potrebbe intristirsi!!)

    RispondiElimina
  91. ma non e' possibile! sono in procinto di pubblicare un post sul mio primo formaggio home-made e che mi trovo qui? "c'e' sintonia tra di noi c'e' sintonia se tu lo vuoi..." giurin giurello non sono ubriaca ;)
    bellissima la tua ricotta, quando ho un attimo di tempo mi leggo con calma il metodo per confrontare e continuare ad imparare. ma non e' fantastico re-imparare tutte queste arti che le nostre mamme (e anche le nonne nel mio caso) avevano perso per la via?
    bacioni

    RispondiElimina
  92. Sorellinaaaa ^__^ stamattina un raggio di sole ha scaldato il mio cuoricino! ^__^ Essere stata tua musa ispiratrice, WOOOOWWWW, ma che grande onore Fefè! Che bella questa ricotta così candida e bianca,perfetta e sono certa saporitissima! Però, mi devi dare la ricetta di quei bellissimi cracker della foto, ma sai che abbinamento perfetto sarebbe??? Mangiarli assieme a te poi, sarebbe meraviglioso... prima o poi...riusciremo???!
    TVB tantissimo anche io!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quei crackers sono niente di più facile e veloce: scarti di pasta madre rimasti dal rinfresco :))

      Elimina
  93. E mentre noi stavamo a crogiolarsi al sole la mitica Fede si dilettava in esperimenti formaggeschi direi superlativi!! è stupenda la tua ricotta o cagliata come la vogliamo chiamare, ancor più speciale perchè preparata da te e ancor di più perchè dentro ci sono ingredienti rari e preziosi: il tuo amore per la cucina, la tua passione sconfinata e la tua bravura!
    non mi azzardo a tanto, ti confesso.. anche se le tue direttive sono chiarissime e il risultato è ULTRA invitante!!
    bacioni !
    Francy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non spaventarti Francy, è davvero una cavolata. Sembra complicato ma non lo è per niente, anzi è proprio divertente, come un gioco ^_^

      Elimina
  94. bravissima! esperimento riuscito alla grande ! Ricotta fatta in casa, che forte !! Un abbraccione !!

    RispondiElimina
  95. Troppo troppo curiosa di provare! Sarà 10 milioni di volte meglio rispetto a quella del supermercato! Certo che ci provo, puoi scommetterci!!!!!! Grazie per l'ideona!
    Baci
    Valeria

    RispondiElimina
  96. voglio assolutamente fare questa cosa bellissima!!!!

    RispondiElimina
  97. ma è perfetta ! mi vin voglia di procurarmi un termometro e tutto il resto...

    RispondiElimina
  98. Si, si, si. No, Federica cara non sono impazzita. Tutti questi si sono per la tua ricotta, si mi piace tanto.
    Se ho pensato a Gim, ebbene si, so' banale!
    L'ultimo, ma il più grande SI è per la tua ricotta: la voglio!!!
    E' meravigliosa, voglio prepararla!
    Un bacione

    RispondiElimina
  99. MA che meraviglia!proverò sicuramente, complimenti!

    RispondiElimina
  100. e si anche io lo preparo è meravigliosooo e molto appetitoso

    RispondiElimina
  101. Come si fa a non ricordare quella pubblicità? Mamma mia Fede, che coraggio...non mi hai convinta-solo per ora-ma sono assolutamente rapita dal tuo esperimento...diciamo che leggo e rileggo la tua magia, magari più in là verrà coraggio anche a me! :D Baci!

    RispondiElimina
  102. Fede mi dai la spinta giusta per provare, ho un libro sul formaggio homemade che muore lì in libreria, mi sa che lo vado a prendere :)
    buona seetimana

    RispondiElimina
  103. ma guarda che fantastica ricottina hai preparato!!! molto interessante :)

    RispondiElimina
  104. Oggi pomeriggio non so che canale stavamo guardando io e il cucciolo ed è comparsa la preparazione della cagliata di latte come hai ben detto tu e il cucciolo candido "Ma perchè non la facciamo???" "Tesoro ci vuole il termometro"...non gli farò vedere questo tuo post, sapevilo! Baciuz

    RispondiElimina
  105. Ooooh :D ma questa è una magia! ^_^ Che bello, Fede! Voglio farla assolutamente!!! Segno subito tutto e proverò, si che proverò! :D Grazie! :) P.s.: comunque si, sto cantando la mitica canzoncina, adesso mi è entrata in testa! Ahahahaha! ;) :D Complimenti, un bacio grande e buona serata!

    RispondiElimina
  106. Uhhhhh che esperimento magnifico!!!!!!io che con i latticini ho sempre un pessimo rapporto direi che potrei proprio provarci!!!!!certo non garantisco che l'effetto sia magnifico come il tuo ma...ci posso provare!!!!!un abbraccione one one!!!

    RispondiElimina
  107. Quesot tipo di "ricotta" la preparo anche io ogni tanto, sai la cosa più bella qual'è quella piccola soddisfazione di sentirsi anche un pò caseari :))

    RispondiElimina
  108. Homemade cheese is such a treat! I can understand why you make it every week. This looks lovely! Hope you're having a great week! oxox

    RispondiElimina
  109. No ma è fantastico.Pure la ricotta in casa ti fai? o la cagliata?? che poi mentre leggevo tutto mi dicevo "ah ok questa è la cagliata chissà come si fa la ricotta vera e propria" e tac, bastava arrivare a fine post per trovare tutte le indicazioni. Poi mi sono chiesta anche "chissà cosa potrei farci (a parte procurarmi un indigestione per mangiarmela a cucchiaiate o tuffarla nel caffè considerando quanto ci vado matta)" e ari-tac mi trovo i link con tutte le possibilità....
    Ma tu non sei una donna, sei un mito vivente cara mia!! Un mostro di bravura, perchè lasciatelo dire: sei proprio brava, altro che storie! e ispiri tantissimo a seguire i tuoi esperimenti, quasi prendendo per mano i tuoi lettori!
    Basta la devo provare la ricotta fatta in casa. Senza il tuo post non avrei mai avuto il coraggio: e quindi grazie!!!!
    Ammirata, stupita, ma soprattutto orgogliosa di essere una tua fan, ti mando tanti, ma proprio tanti bacioni e... buon "pont" Fede bella (perchè lo fai vero? ti riposi un po', sì??)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono rossa come un peperone maturo!!! GRAZIE di cuore

      Elimina
  110. Federica, ¿puedes creer que veía yo hacer esta receta a mi querida tía Dolores cuando yo era niña?.Recuerdo ver un colador con una masa blanca que dejaba horas escurrir , yo preguntaba qué era aquello y ella me decía que eran "recocidos", un nombre que a mi en aquellos momentos no me agradaba y aunque ella aseguraba que con azúcar estaba buenísimo , nunca me apeteció probar.!Era requesón!..me perdí aquella delicia, cosas de la edad...
    Gracias a ti recupero el recuerdo y la forma de elaborar esta delicia.
    Un abrazo querida y un día muy feliz.

    RispondiElimina
  111. che spettacolo, la ricotta casalinga, la devo assolutamente provare, noi la ricotta la mettiamo da tutte le parti, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  112. Cara Fede voglio provarci anche io appena passano le nubi! grazie di tutto :-)

    RispondiElimina
  113. bella la ricotta home made, da provare!
    ciao
    alice

    RispondiElimina
  114. Bravissima!
    Voglio provarci anche io, assolutamente!

    RispondiElimina
  115. uuuu fede la ricotta fatta in casa :) che bontà che deve essere! la devo provareeeeeeeeeeeeee
    un bacio

    RispondiElimina
  116. Mi manca il termometro porca miseria altrimenti l'avrei provata volentieri!Devo prenderlo..in settimana :D..complimenti ciaoo un bacioo

    RispondiElimina
  117. Ad avere il tempo mi piacerebbe proprio provare...ma mi devo accontentare di vedere la tua e farti i complimenti...
    Bacioni

    RispondiElimina
  118. wowowowowowow!!! certo che fatta in casa è proprio una gran bella soddisfazione! Bravissima!!!

    RispondiElimina
  119. Fede cara... l'ho fatta per tutto il periodo della dieta... con il latte o scremato o parzialmente scremato. Mi sono scimunita, e poi era diventata un'abitudine. Armata di termometro... limone o aceto di mele, tiravo fuori le mie ricottine, che se scolate un po' di più facevo diventare formaggette. Tutto all'insegna del light! E la sai una cosa? Non ho la più pallida idea di come siano con il l atte intero! Ma devono essere sicuramente ottime!! Bimba, ti lascio un abbraccio per questo lungo week end. Bacione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' tutta un'altra storia. Con latte intero è un'altra cosa, l'ho fatta anch'io con il latte scremato ma non c'è confronto. Meglio poca e BUONA che tanta e...passabile ;)

      Elimina
  120. Ussssssssssssssssssssignur...credevo d'aver finito la schermata del PC!

    Macccccccccerto, sei talmente brava che non mi faccio meraviglia, ;) come ti dico, te ne fari tu se provo a fare questo formaggio?

    Come?

    Dici che potrei inventare una nuova colla?

    Vabbè...dai ci provo...in ogni caso HO TUTTI I NUMERI DI TELEFONO e l'avvocato ha montato le gomme termiche! ;)

    Sei MERAVIGLIOSAMENTE BRAVA mia dolcissima friend! ILY!!! NI

    RispondiElimina
  121. il limone è un genio in cucina ne combina di tutti i colori è un elemento magico e preciso guarda qua che meraviglia sembra comprata, ma l'hai comprata quella forma di ricotta???, daiiii, mamma mia scherzo è così bella che la comprerei al banco del formaggio. che voglia mi hai fatto rivenire, l'avevo già adocchiata tempo fa dalla tua ispiratrice! un abbraccio tesorina. mony

    RispondiElimina
  122. Bravissima, hai trovato un ottimo metodo per consolarti dal cambio d'orario!! Con una delziosa cagliata fresca (che non ho mai avuto l'onore di assaggiare) sicuramente l'autunno è rimasto fuori casa!!!
    cari saluti
    Dany

    RispondiElimina
  123. Bellaaa... eh si, è proprio una bella soddisfazione... io l'ho fatta con il latte di soia fatto da me, ottenendo così il tofu, niente a che vedere con quello comprato, ha il sapore di un formaggio fresco, io però non ho usato il limone per farlo cagliare, ma un prodotto giapponese, proverò a metterlo anche nel latte di mucca, vediamo cosa ne viene fuori. Un bacione Fede :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai incuriosita con questo prodotto giapponese. Dove l'hai trovato? Chissà che non sostituisca il caglio che qui proprio non so dove pescare!

      Elimina
  124. E sì che mi hai convinta carissima Fede: anch'io ho intenzione di provarla da tempo, ma ancora non sono riuscita e mi sa che il tuo post sarà decisivo!!!!
    Sono quelli i tuoi crackers? Sono perfettissimi :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Mile, sono loro. Super facili e anche una scusa per riutilizzare gli scarti di PM :)

      Elimina
  125. Fede I love ricotta and this look delicious!

    RispondiElimina
  126. Ammazza che perfezione...d'altronde non ci sono dubbi. Bravissima davvero. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  127. ciao Federica ti ringrazio molto per essere passata da me meno male..!!mi stavo perdendo queste prelibatezze..!! mi hai fatto venire la voglia di preparare la ricotta..e non è mica poco..!! che bello ci proverò grazie ancora e un baciotto..!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tonia, benvenuta. Piacere mio ^_^

      Elimina
  128. Hai convinto anche me!
    Appena avrò un attimo di tempo la voglio assolutamente provare: immagino che sapore delizioso, di vero latte! Bravissima!
    Un abbraccio,

    Nadia - Alte Forchette -

    RispondiElimina
  129. Voglio sperimentare anche ioooo!!!! E' perfettissima la tua ricotta!
    Per quanto riguarda i progetti delle ricette lasciamo perdere...ho pezzetti di carta e fogliettini vari con scritto le ricette da fare e provare ovunque... ma non riesco mai a farle o a rispettare la tabella di marcia. O succede qualcosa, o mancano ingredienti indispensabili, o semplicemente per stanchezza...

    RispondiElimina
  130. ma che spettacolo... sai che penso di aver provato una volta.. a me queste cose fanno impazzire!! ma secondo te il siero si può conservare anche in freezer?? perchè non credo farei ricotta ogni 3-4 giorni.. sai che la tua è davvero bella, pensa che io dalla foto pensavo che la ricetta fosse dei biscotti-salatini.. un mega bacio buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il siero puoi conservarlo anche in freezer ma a quel punto non lo userei più per farlo cagliare di nuovo. Lo puoi usare invece in cucina per impastare pizze, focacce, pane o anche per delle torte/ciambelle al posto di latte o yogurt :)

      Elimina
  131. che fantastico reportage! splendida come sempre

    RispondiElimina
  132. Davvero eccezzionale,sei sempre bravissima Fede.
    Un bacione.

    RispondiElimina
  133. Sei unvero portento. Posso invitarti in quel di Firenze per farla assieme casa mia???? Ho il timore che non otterei lo stesso tuo risultato.....

    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci credo, ti verrebbe non bene...benissimo ^_^

      Elimina
  134. Un grazie di corsissima a tutti ragazzi. Mannaggia, sto messa sempre peggio col tempo, spero di ritrovare presto un po' di calma.
    provate provate e provate, è più difficile a dorsi che a farsi...GIURO :) La fuscella in fin dei conti non è indispensabile, basta un colino. Vi divertirete un sacco a veder fioccare il latte e sarà una grossa soddisfazione al prova assaggio. Un abbraccio a tutti, buona domenica

    RispondiElimina
  135. Mamma mia, che bel blog, grazie di essere passata da me...questa ricetta mi alletta tanto voglio provarci, poi ti farò sapere, tanti tanti complimenti a presto e buona settimana!!!

    RispondiElimina

Benvenuti nel mio piccolo mondo! Lasciate un saluto, un suggerimento, un complimento o anche una critica. Sarò felice di conoscere le vostre opinioni
Non esitate...Con affetto Federica ^_^